Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 27 ottobre 2021 (154) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 10398 del 21 dicembre 2011 (3256) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La cascina in Lomellina
La cascina in Lomellina
«Un altro libro che viene scritto da ferrerini per i ferrerini – si legge nella prefazione di Pino Zucca –. Orbene questa volta si tratta di un libro un po’ speciale, un libro nato dalla collaborazione di Aldo Fredditori e Carlo Pusineri, un duo che ha lavorato in sintonia per alcuni mesi avendo ben chiaro l’obiettivo che ci si riproponeva di raggiungere.
Carlo Pusineri, molto modestamente, si è definito il braccio operativo di questa operazione culturale; io preferirei definirlo l’emulo di un amanuense medioevale che mette nero su bianco un patrimonio di conoscenza che ritiene giusto non vada perso.
Aldo Fredditori, invece, è colui che ha la consapevolezza di aver vissuto un’esperienza di vita che, dopo essere stata immutata per secoli e aver segnato profondamente l’esistenza di migliaia di persone, è completamente sparita: il microcosmo della cascina.
Ed è proprio dalla consapevolezza di essere uno degli ultimi testimoni di quella realtà che egli ha sentito l’esigenza, quasi un obbligo morale, di mettere per iscritto questi ricordi affinché l’inesorabile trascorrere del tempo non li cancellasse definitivamente.
 
Questo non è certamente l’unico libro che tratta delle cascine lomelline e della vita che in esse si svolgeva; tuttavia, ha una caratteristica particolare che lo differenzia da molti altri. Infatti, anziché lasciarsi andare a nostalgiche e un po’ patetiche rievocazioni del tempo andato, con quadretti che spesso nascondono condizioni di vita oggi neanche immaginabili, il libro di Aldo e di Carlo punta a descrivere puntualmente e precisamente i vari contesti in cui si strutturava un tempo la cascina: la casa dei salariati e del “padrone”, la stalla, l’aia e il cortile e così di seguito. […]
 
Il libro di Aldo e di Carlo è uno strumento prezioso perché consente di fotografare esattamente la realtà della cascina in tutti i suoi aspetti e chi l’ha vissuta non potrà che ritrovarcisi, chi l’ha solo intravista perché, pur vivendo in quel momento, abitava in paese, potrà trovare tasselli importanti dei suoi ricordi che finalmente andranno a posto e chi è venuto dopo capirà che, in realtà, il Medioevo nelle nostre terre è finito solo sessant’anni fa. […]»
 
Il Comune e la Biblioteca comunale di Ferrera Erbognone hanno organizzato, per venerdì sera, la presentazione di questo volume cui, oltre gli autori, interverranno il sindaco Giovanni Fassina e Giuseppe Zucca.
 
 Informazioni 
La presentazione
 
Dove: Palazzo Strada, via Roma – Ferrera Erbognone
Quando: venerdì 23 dicembre 2011, ore 21.00
 
 
Pavia, 21/12/2011 (10398)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool