Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 gennaio 2021 (467) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 1042 del 12 maggio 2003 (2012) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Vedere il passato
Particolare di un reperto rinvenuto a Terqa

L'Università di Pavia e l'Università di Lione 2 collaborano ad un progetto di ricerche archeologiche nella valle del Medio Eufrate, in Siria. Le attività di scavo si svolgono principalmente in due siti, Terqa e Tell Masaikh.

Le prime testimonianze della città di Terqa risalgono al III millennio a.C., ma sono della prima metà del II millennio a.C. i livelli più interessanti, anche per il ritrovamento di tavolette con testi in scrittura cuneiforme.
A Tell Masaikh sono invece stati riportati alla luce i resti del palazzo del rappresentante locale del governo neo-assiro, risalente all'VIII secolo a.C.

I risultati della ricerca archeologica effettuata dalla missione franco-italiana "Terqa e la sua regione" sono stati raccolti in "Vedere il Passato", la mostra multimediale, allestita nei Saloni del Rettorato dell'Università di Pavia.

L'esposizione presenta filmati e programmi interattivi che illustreranno le fasi della ricerca, presenteranno ipotesi di ricostruzione degli edifici principali e le varie tipologie di reperti. Si potranno ammirare inoltre gli splendidi volumi ottocenteschi con le tavole illustrate delle prime scoperte archeologiche in Assiria: i volumi saranno esposti e potranno essere "sfogliati" al computer... Nuove tecnologie per scoprire una delle regioni più ricche di testimonianze del passato.

L'inaugurazione si terrà giovedì 14 maggio (ore 17.00) alla presenza del Magnifico Rettore dell'Ateneo Pavese di Roberto Schmid. Alla conferenza di presentazione seguiranno la proiezione del cortometraggio sugli scavi archeologici, visita alla mostra.

 
 Informazioni 
Dove: Saloni del Rettorato, Palazzo Centrale dell'Università
Strada Nuova, 65 - Pavia
Quando: dal 15 al 25 maggio 2003, dalle 10 alle 18 (chiusa lunedì)
Ingresso: gratuito

Per informazioni:
Sono possibili prenotazioni per scuole e gruppi
Tel.: 0382/504378 (lun.-ven., 10.00-12.00)
 

La Redazione

Pavia, 12/05/2003 (1042)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool