Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 24 settembre 2020 (868) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 10906 del 4 giugno 2012 (2460) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Bon Voyage
Bon Voyage
Al Museo d’arte contemporanea del Castello di Zavattarello, nell’ambito di “Estate in Arte 2012”, verrà inaugurata sabato pomeriggio la mostra “Bon Voyage”, bi-personale di Puro Very Good e Daniele Owen.
 
L’idea dell’esposizione è quella di un viaggio attraverso le emozioni e la fantasia, canali per vedere dimensioni parallele al solito vivere quotidiano.
 
Le tele di Puro partono dal concetto di un viaggio mentale nella fantasia dei bambini: come interpretano il mondo, come vivono storie anche solo partendo dalle piccole cose.
E dalle piccole cose partono le emozioni espresse dalle tele di Daniele Owen, che cercano di far avvicinare un po’ di più le persone al mondo dei non vedenti.
Si parla delle cose di tutti i giorni, come bere un caffè, annusare dei fiori, percepirne la forma, fare sport, utilizzare la tv o attraversare sulle strisce pedonali.
 
Questo è il viaggio che Puro e Daniele propongono al pubblico: il loro personale modo di viaggiare attraverso le cose di tutti i giorni e di rileggerle come sempre nuove e speciali.
 
 Informazioni 
Dove: Castello Dal Verme, via Carlo Dal Verme, 4 - Zavattarello
Quando: dal 9 (inaugurazione ore 18.00) al 24 giugno 2012
 
 
Pavia, 04/06/2012 (10906)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool