Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 24 agosto 2019 (281) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» L' Eredità di Corrado Stajano
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge
» A Londra con mia figlia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Presentazione inutile
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 1111 del 3 giugno 2003 (5346) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Capire Maria
La copertina del libro

Capire Maria si rivolge a tutti coloro che, in un mondo in cui sempre di più è necessario fare i conti con l'instabilità, l'incertezza e la perdita di valori, sentono intuitivamente che in Maria si possono trovare risposte all'altezza delle domande.

Protagonista di un'esperienza mistica straordinaria avvenuta dal '47 al '56, che la catapultò al centro della cronaca e dell'attenzione di moltitudini di persone e di fedeli, Angela Volpini - autrice del libro - si distingue nettamente da ogni altra persona che ha vissuto analoghe esperienze di apparizioni della Madonna per il coraggio e la capacità di rielaborare questa sua esperienza in un pensiero volto ad aiutare l'uomo a rendersi consapevole delle sue infinite possibilità di sviluppo e a riconoscere la felicità nella qualità della relazione con gli altri.

Nella visione che nel suo libro Angela Volpini ci offre di Maria, donna ebrea, figlia del suo tempo e della sua cultura, il limite si trasforma nella prospettiva di una nuova umanità destinata alla pienezza.
Attraverso la sua scelta di amore, Maria offre alla natura umana la possibilità di congiungersi con la natura divina. In questo senso, ogni persona va intesa come origine, senso della realtà e possibilità infinita di trasformazione del mondo. Secondo la Volpini, la comprensione di Maria e della sua scelta consente di pensare alla nostra esistenza come una "autocreazione" continua in cui i valori e il senso stesso della vita divengono sempre di più nostre scelte autonome e creative.

Il libro accompagna il lettore in un percorso che si snoda lungo i principali dogmi mariani: Immacolata Concezione; Annunciazione; Maria Assunta in cielo; Maria Madre di Dio. Ad ognuno di essi corrisponde un intero capitolo che ne assume il titolo. Ogni dogma viene reinterpretato dalla Volpini in modo tale da riconciliare tra loro mistica e ragione. L'ultimo capitolo, La donna dell'Apocalisse, affronta il tema del rapporto tra Maria e la storia a partire dalla specificità storica della donna-Maria e intendendo la storia non solo come successione di eventi escatologici ma come progetto di comunicazione.

Il libro ci svela dunque una inedita quanto ortodossa figura di Maria: figlia e madre al tempo stesso della libertà e della creatività umana grazie alla sua mirabile scelta di amore e, pertanto, anticipatrice in se stessa dell'"umanità realizzata".

Nonostante la complessità dei contenuti e dei temi teologici trattati, Capire Maria si distingue anche per la qualità comunicativa del suo linguaggio, poco incline a lasciarsi confinare nell'ambito degli "addetti ai lavori" pur mantenendone il rigore.

Il libro è stato presentato il 2 giugno, presso il Santuario della Madonna del Bocco a Casanova Staffora, occasione in cui si è tenuta una tavola rotonda sul medesimo tema.

 
 Informazioni 
"Capire Maria"
di Angela Volpini Ed. Marna 2003
Distribuito dal Messaggero di Padova nelle principali librerie cattoliche e Feltrinelli
80 pagine, 6 euro

Per informazioni: Centro Culturale Nova Cana
Angela Volpini
Tel 0383/551157

 

Pier Paolo Bonelli

Pavia, 03/06/2003 (1111)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool