Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 9 luglio 2020 (919) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» Visita alla Cascina di Sant' Alessio
» Musei divini
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Pop al top - terza tappa
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
» Verso l’estate con gusto
» Cantine Aperte
» Oltrepò WineMi Week
» Salami d’Autore
» Oltre Cheese
» La cultura del gusto a chilometro zero
» Il MEC incontra l’Italia
» Di sagra in sagra
» Bollicine in Castello
» Presentazione del salame crudo della Bassa Pavese
» Calici di fine estate
» “Terre a Confronto”
» La città del Gusto
» Un panino in centro

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 11135 del 11 settembre 2012 (3576) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Millebolle sul Ponte Coperto, atto III
Millebolle sul Ponte Coperto, atto III
 In alto i calici per la 3^ edizione di “Millebolle sul Ponte Coperto di Pavia”, inno alle bollicine e al Cruasé.
 
Rinviata dal 1° luglio (data della finale dei campionati europei di calcio) a domenica prossima, la manifestazione organizzata dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, in sinergia con il Comune e la Camera di Commercio di Pavia, sarà, infatti, dedicata alla migliore produzione spumantistica oltrepadana.
 
Valorizziamo uno dei luoghi più belli della città, con i migliori prodotti dell’Oltrepò – ha commentato il sindaco Alessandro Cattaneo in sede di presentazione – anzi valorizziamo il “Prodotto Oltrepò” e riaffermiamo il ruolo di Pavia nella promozione del territorio tutto. Sostenitore (e consumatore) del Cruasé, essendo l’Oltrepò la prima regione d’Italia per la produzione di Pinot e seconda in Europa solo a quella dello Champagne, auspico che, così come si chiede un “Franciacorta”, un giorno si chieda di bere “Oltrepò””.
 
L’evento, che ormai è un appuntamento fisso, ha riscosso da subito un buon successo di pubblico anche se, come ha ricordato Pietro Trivi, assessore al Commercio del Comune di Pavia “la prima edizione era partita con diffidenza al nostro insediamento, un po’ perché si promuoveva l’Oltrepò e non la città, un po’ per la “violazione” della sede scelta, un po’ perché sembrava si volesse promuovere il consumo di alcol…”.
 
Ma non è assolutamente così, “s’innesta, anzi, perfettamente con la recente campagna “Non fare lo sbronzo” – interviene Cattaneopoiché intendiamo educare alla cultura del bere: bere e apprezzare un Cruasè vuol dire conoscere e apprezzare anche il nostro territorio”.
 
Abbiamo spostato il fulcro della promozione nel capoluogo – aggiunge Paolo Massone, presidente del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese – ripresentandoci con una produzione di aziende che sono leader a livello mondiale, per ricondurre pubblico ed esercenti ad essere orgogliosi dei prodotti locali.. tra questi coinvolto come sempre anche il Salame di Varzi, altro esponente “di punta” che ben si sposa al vino”.
 
E a riprendere il discorso più volte toccato del bere responsabile è Matteo Marenghi, direttore del Consorzio Tutela Vini che in quest’ottica fa presente che “al momento dell’acquisto del calice, verrà consegnato un tagliando valido per cinque degustazioni, con l’intento di presentare prodotti di qualità in quantitativi limitati, perché vogliamo che aumenti la gente che beve vino, non che la gente beva più vino”.
 
Dalle 20 sino a mezzanotte dunque, il Ponte Coperto vestirà i panni di un elegante salotto cittadino per  una sorta di happy hour prolungato, durante il quale si potranno degustare cinque vini a scelta tra le 100 etichette proposte dalle 31 aziende vitivinicole produttrici delle nobili bottiglie di Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg, nella versione tradizionale e, soprattutto, nell’accattivante veste in rosato, il Cruasé, che – conclude Marenghi - si sta rivelando il vero “ponte” verso il futuro
della nostra denominazione.
 
 Informazioni 
Dove: Ponte Coperto – Pavia
Quando: domenica 16 settembre 2012, dalle 20.00 alle 24.00
Ingesso: libero, costo del bicchiere: 5 euro

 

Sara Pezzati

Pavia, 11/09/2012 (11135)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool