Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (951) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 1139 del 11 giugno 2003 (1687) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Radiohead - Hail To The Thief
Radiohead - Hail To The Thief

Mi ero uilluso che i Radiohead potessere veramente essere ''the next big thing'' e alcuni dischi li avevo trovati interessanti, belli e promettenti.

Dopo Kid A mi ero ripromesso di non comperare più i loro dischi per qualche tempo: era un brutto disco, inconcludente e intorcinato su sé stesso. Volevo lasciargli il tempo di ritrovare la strada.

Poi, la confezione speciale del nuovo Hail to the Thief mi ha solleticato e mi sono fatto tentare.

I primi tre brani mi hanno fatto pensare ''beh, dai, non sembra male''. Poi, arrivato all'ottava canzone...mi è capitata una strana cosa: sono stato colto da un istinto distruttivo e mi è venuta la voglia di estrarre il CD dal lettore e gettarlo dal finestrino dell'auto.

Ma chi me lo fa fare di stare qui a farmi del male, ad infliggermi queste menate? Ma basta, basta con questa musica ''da tunnel'', di gente che scrive canzoni con tre accordi (possibilmente in minore, così sono più tristi) e se la mena con masturbazioni mentali che non portano a niente.

Dove sono queste grandi novità? Il minimalismo musicale ha ''già dato'' in moltissime occasioni; le percussioni rumoristiche sono già state sfruttate da Gabriel, Bjorg e persino da Madonna nei suoi ultimi due album.

Gli istinti autodisttruttivi di gente come i Radiohead o gli Eels (che pure ho amato tantissimo in passato) hanno rotto i cotiledoni. E qui bisogna avere anche il coraggio di dirlo, di andare contro tutta quella critica intellettualoide (e un po' snob) che vi propina ogni assurdo parto come ''genialità assoluta'', basta che (in apparenza) sembri difficile e conforti la tesi che si deve soffrire per produrre qualche cosa di artistico.

Ma non è vero! E' una palla colossale! La musica è come la vita: non è solo sofferenza o solo gioia, è un mix di tante cose tutte importanti e lasciate che a suicidarsi insieme ai loro protetti siano proprio quelli che vogliono convincervi del contrario.

E datemi retta: andate ad ascoltarvi delle cose più vere e quando sentite urlare ''al capolavoro'' ....diffidate, diffidate. Siete sempre in tempo a ricredervi in un secondo tempo.

Scusate lo sfogo ma tanto, visto che io i dischi me li compro e me li pago, non devo risponderne a nessuno se poi li stronco. Certo che dopo questa mia sfuriata ci sarà parecchia gente che mi odierà a morte ma, forse, qualcuno mi sarà anche grato per la mia onestà.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 11/06/2003 (1139)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool