Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 26 ottobre 2020 (201) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 11525 del 26 febbraio 2013 (2650) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Torna la grande truffa... dei Sixties
Torna la grande truffa... dei Sixties
Qualcuno si ricorda di Soli si muore, un successo del 1968 interpretato da Patrick Samson?
Era una cover in italiano di una grande hit di Tommy James and the Shondells che, in origine, si chiamava Crimson and Clover.
Lo stesso di può dire di Il sole non tramonterà mai (in realtà, The sun ain’t gonna shine anymore dei Walker Brothers), oppure di Non dirne più dei New Dada che era un brano di Fats Domino dal titolo Sick & Tired, o anche di Che Sbaglio Fai di Mario Tessuto, che altro non era se non Out of Time dei Rolling Stones.
E si potrebbe andare avanti così ancora a lungo ad elencare successi italiani che nascondevano grandi hit straniere.
 
Questo divertente giochetto è quello vi offre lo spettacolo dei Sixties, prima di annunciare ogni canzone del loro repertorio, chiamato La grande truffa del Beat.
 
Non è tutto qui, ovviamente: è solo il “condimento” di uno spettacolo musicale che scorrazza tra i brani famosi degli anni ‘60, privilegiando quelli che nascondevano, se non un plagio, una versione italiana mascherata (almeno nei primi tempi).
Da quando io e Paolo ci siamo inventati questo “giochino” è passato ormai qualche anno, Paolo non c’è più, ma noi andiamo avanti a giocare, nel suo ricordo, per nostro divertimento e, di solito, anche del pubblico.
 
Il nostro modo di affrontare le canzoni non è nostalgico né revivalistico ma, anzi, le suoniamo come le suonavamo quando abbiamo iniziato la nostra carriera di musicisti (almeno, per me, Claudio e Gino è così), quando l’unica forma di rock conosciuta era il beat e lo si suonava con tutta l’energia e la convinzione di cui eravamo capaci.
 
Se avete voglia di fare un “viaggetto” nei ‘60, venite ad ascoltarci sabato al Boschetto.
 
 Informazioni 
Dove: Boschetto, via Boschetto - Torre d’Isola
Quando: sabato 2 marzo 2013
 

Furio Sollazzi

Pavia, 26/02/2013 (11525)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool