Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 4 dicembre 2020 (375) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 11564 del 12 marzo 2013 (4654) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il paese fantasma di Rivarossa
Il paese fantasma di Rivarossa
Sulle alture delle gole di conglomerato, scavate nei milioni di anni dal torrente Borbera, sorge un piccolo e abbandonato nucleo di case: Rivarossa, un’antica leggenda narra di tre mercenari che arrivati quassù e stanchi di tante imprese decisero di fermarsi in questi luoghi fondando alcuni abitati come Avi, Monteggio e appunto Rivarossa, luoghi strategici per l’osservazione dei passaggi sulle gole del torrente sottostante. La morfologia, infatti, del territorio è chiusa a forma di imbuto dalle profonde gole tra Pertuso e Persi, obbligando i viandanti di un tempo a transitare proprio da questo luogo.
 
È un’escursione particolare quella proposta da La Pietra Verde per domenica prossima, non solo per il fascino, il mistero e la curiosità che freme in ognuno di noi raggiungendo un luogo ormai abbandonato dall’uomo, ma anche per la bellezza selvaggia dei luoghi che sì incontreranno.
 
Questa zona della media val Borbera,nei pressi delle strette del Pertuso, ha peculiarità uniche: già milioni di anni fa, infatti, in questo luogo il torrente era stato obbligato a piegare di 90° e scavare le dure rocce di conglomerato formate da ciottoli levigati.
Le strette del Pertuso sono il simbolo della media val Borbera e sulle sue alture troviamo i resti di villaggi ormai abbandonati da tempo.
Le sensazioni che si provano a percorrere la sterrata - 12 km tra andata e ritorno l’intera passeggiata - che porta da Costa Merlassino a Rivarossa sono sicuramente di meraviglia e stupore. Si ha come la percezione di tornare indietro nel tempo dove rocce, boschi, sentieri, animali selvatici e villaggi abbandonati si fondono in una cosa sola.
 
Giunti in quota, lo sguardo spazia sulla bassa e alta val Borbera e su gran parte dell’Appennino che sarà ancora innevato, ai piedi dei partecipanti i paesi posizionati lungo il torrente, mentre sulle varie cime si possono individuare parte di altri villaggi ormai abbandonati.
 
Gli organizzatori consigliano di portare con sé pranzo al sacco, felpa, giacca a vento, scarponcini e bastoncini da trekking, macchina fotografica.
 
 Informazioni 
Dove: Brignano Frascata (ritrovo ore 9.00) o presso la chiesa di Costa Merlassino (ore 9.30)
Quando: domenica 17 marzo 2013
Partecipazione: 5.00 euro per i non soci a cui verrà rilasciata la tessera giornaliera per la copertura assicurativa e il servizio Istruttori di Walking Ecoconsapevole.
Per prenotazioni: tel. 338/5291405 (Riccardo), 338/4343604 (Pierluigi)
 
 
Pavia, 12/03/2013 (11564)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool