Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 31 ottobre 2020 (229) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 11627 del 9 aprile 2013 (3079) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Ritmo delle Città
Il Ritmo delle Città
Il concerto di venerdì 12 aprile del Festival Viaggi, sarà interamente dedicato a Gershwin, di cui verranno proposte alcune delle pagine più famose, da “Summertime” alla “Rapsodia in Blue”, e vedrà protagonista l’eclettico pianista tedesco Ratko Delorko (Yamaha Tour), artista capace di passare da concerti in sale e teatri quali la Filarmonica di Berlino, St. Martin in the Fields a Londra, la Filarmonica di Pechino a recital in luoghi inusuali come la Dachstein Ice Cave di Salisburgo e l'Art Gallery di Romero Britto a Miami Beach.
 
Ratko Delorko, pianista e compositore nato ad Amburgo, è uno dei musicisti più versatili del nostro tempo. La sua filosofia artistica è riassunta nella presentazione del progetto "Zeitklang: musica circolare", in cui collega senza soluzione di continuità brani della grande tradizione classica a pezzi di sua composizione: «Mi piacciono le passeggiate ai confini; là, dove si dice “No, non si può fare…”. Suonare gli strumenti d´epoca e fare musica elettronica? Collegare Mozart con Chick Corea? Gershwin con Schumann? Si può? Ma certo che si può! Eliminiamo i confini nelle teste della gente fra “musica seria” e “musica leggera”: meglio parlare di musica buona o meno buona… che come tutti sappiamo, pure esiste. Nei miei concerti cerco di proporre solo musiche buone, o quanto meno composizioni che ritengo tali. La drammaturgia è legata ai collegamenti tonali, dominantici, subdominantici etc. ed ai cambiamenti strategici di velocità e di ritmo. Ne risulta che, dopo alcuni minuti, uno si comincia a chiedere: “Un momento, dove siamo? È Jazz o Barocco, Romantico o Rock?”. Allora ci siamo: buona musica senza confini!».
 
L'attività concertistica ha portato Delorko ad esibirsi nelle più importanti sale da concerto della Germania e nelle principali città del mondo, con un repertorio spaziante dal barocco alla musica contemporanea.
La versatilità di Ratko Delorko, artista capace di passare da un concerto in una cava di ghiaccio sulle alpi austriache ad un recital dinnanzi a millecinquecento persone alla Philarmonie di Berlino, si è manifestata anche nell'interesse per la letteratura cosiddetta "minore", con compositori come Ladislaus Dussek e Robert Schumann dei cui lavori più misconosciuti ha pubblicato un CD.
 
Ratko Delorko è attivo anche come direttore d'orchestra: nel duplice ruolo di direttore e solista ha inciso, fra le altre cose, tre concerti per pianoforte di Mozart.
Quando la Steinway ha celebrato il suo 150° anniversario, Delorko ha creato il programma “The Steinway history” e presentato i suoi 25 strumenti storici (su di essi, peraltro, ha pubblicamente eseguito ed inciso due concerti di Beethoven).Un altro progetto di successo è “Jazz meets Classic”, sviluppato con il pianista jazz Christoph  Spendel, di cui è disponibile un CD e un DVD.
Sempre a proposito di produzioni discografiche, devono essere ricordate ancora l'integrale delle opere di Gershwin e il "live" del recital chopiniano che Delorko ha tenuto alla Berliner Philharmonie

 

 
 Informazioni 
Dove: Teatro Sociale, vicolo Faravelli - Stradella
Quando: venerdì 12 aprile 2013, ore 21.00

 
 
Pavia, 09/04/2013 (11627)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool