Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 1 dicembre 2020 (390) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» Orchidee in Oltre
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 11817 del 8 luglio 2013 (3854) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Salita allo Zerbion
Salita allo Zerbion
Che ne dite di una gita al fresco? L’associazione la Pietra Verde propone, per la prossima domenica, un’escursione al Monte Zerbion in Val D’Aosta.

Lo Zerbion è senza ombra di dubbio una delle mete più frequentate della Valle d’Ayas, il perché della quantità di escursionisti che si cimentano nella sua ascesa trova facile spiegazione nell’eccellente rapporto tra la panoramicità della vetta e l’impegno fisico necessario per raggiungerla.

Con buone condizioni meteorologiche è possibile riconoscere gran parte delle cime della Valle d’Aosta, oltre ovviamente alla Val d’Ayas, alla Valtournenche e alla valle centrale fino ad Aosta.

La camminata ha inizio a Barmasc, comodamente raggiungibile in auto da Antagnod, in allegato inviamo le indicazioni stradali per arrivare a Barmasc e la scheda con il dettaglio dell’escursione.

Si tratta di un trekking classificato di difficoltà “E” (Livello Escursionistico), quindi adatta a chi è abituato a fare escursioni in montagna e soprattutto a chi non ha problemi con l’altitudine (si raggiungeranno, infatti, i 2720 metri), ha un discreto allenamento (dislivello in salita 823 metri e relativa discesa) e a chi non soffre di vertigini.

 
Tutti i partecipanti, inoltre, dovranno portare con sé: scarponcini da trekking, mantellina antipioggia e/o giacca antivento, pile o felpa, bastoncini telescopici se abituati ad usarli e borraccia con acqua.
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo in Piazza Milano - Tortona
Quando: domenica 14 luglio 2013, ore 7.00
Partecipazione: 5,00 euro per i non soci a cui verrà rilasciata la tessera giornaliera per la copertura assicurativa
Per informazioni e prenotazioni: tel. 339/8570203 (Ornella), 348/2324896 (Guido), 329/4039771 (Mauro)
 
 
Pavia, 08/07/2013 (11817)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool