Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 23 ottobre 2020 (180) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 12288 del 28 marzo 2014 (2960) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Aida Cooper torna a Pavia
Aida Cooper torna a Pavia

La sua voce sembra quella di una cantante nata sulle sponde del Mississippi, piuttosto che a due passi dal Po. Forte di una presenza scenica trascinante e coinvolgente, Aida Cooper è senza dubbio una delle migliori espressioni del blues al femminile made in Italy.

Inizia la sua carriera artistica nell'ottobre del 1966, quando, poco più che adolescente, partecipa alla finale del Festival di voci nuove di Castrocaro, anche se è solo una riserva a ridosso dei dieci finalisti insieme a Loretta Goggi. Qui viene notata da un discografico, che le consente di ottenere un contratto con la Fonit Cetra con lo pseudonimo di Aida Nola.
Nel 1967 incide il primo disco, un 45 giri contenente i brani Molto tempo prima e Non è cambiato niente, al quale segue, in autunno, una sua versione del L'ultimo valzer, incisa anche da Dalida. Negli anni successivi incide alcuni brani partecipanti al Festival di Sanremo, che la casa discografica inserisce nella compilation in vendita a seguito della manifestazione (la sua versione di Zingara raggiunge i primi posti nelle classifiche argentine). Nel 1969 la Cetra pubblica un nuovo singolo e, nel settembre dello stesso anno è tra i partecipanti della Gondola d'Argento nella Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia con L'amore in casa mia, cover di Love for Living, incisa con il nome di Ida Nola. Nel 1970, dopo aver lasciato la Fonit, inizia a fare serate di piano bar e, contemporaneamente, a farsi conoscere nelle sale di registrazione. Da allora collabora in qualità di vocalist alla realizzazione degli album e nei concerti di importanti nomi della musica leggera italiana, quali Loredana Berté, Mia Martini, Mina, Zucchero, Eros Ramazzotti, Anna Oxa, Fausto Leali, Riccardo Cocciante, Edoardo Bennato, Francesco De Gregori, Iva Zanicchi.

L'incontro con il bluesman Cooper Terry, prima marito, poi amico fraterno e maestro esigente, segna la svolta di Aida verso il blues. Nel 1983 incidono insieme Feelin' Good, un album che contiene classici del genere rhythm'n'blues come See Saw e Doctor Feelgod di Aretha Franklin. Nel 1985 Aida è cantante nel tour di Loredana Bertè.  Nel 1998, dopo una pausa discografica nel corso della quale Aida non ha mai interrotto le esibizioni live, incide insieme al gruppo Nite Life il CD Bitter Sweet, contenente tra gli altri l'omonimo brano scritto appositamente da Chris Rea. Con la stessa band, nel 2003, ha realizzato un doppio CD live dal titolo Live in Blues. A partire dall'agosto 2011 Aida è cantante nel tour di Giusy Ferreri "Il mio universo Tour 2011". Nel 2012 torna a duettare con Pino Scotto.Nello stesso anno è da segnalare inoltre la collaborazione con Platinette in "Cielo di cristallo", brano presente nel disco "Perle coltivate". Dal 2013 Aida è cantante nel tour di Loredana Bertè.

Nel ruolo di “corista”, nascosta un po’ in seconda fila sul palco, ha “salvato” tanti e tanti concerti di molte cantanti, sostituendosi a loro nelle parti più impegnative.
E’ considerata un vero e proprio “angelo custode” e averla sul palco è una certezza di buona riuscita.

 
 
 Informazioni 
Quando: sabato 29 marzo
Dove: Spaziomusica, Pavia

 

Furio Sollazzi

Pavia, 28/03/2014 (12288)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool