Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (935) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Giorgia, che sorpresa!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 1232 del 16 luglio 2003 (2135) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
B.B.King - Reflection
B.B.King - Reflection

C'è qualcuno che ancora si permette di dare giudizi sui dischi di B.B.King ma, anche facesse una puzzonata tremenda (e non è il caso di questo nuovo disco), si dovrebbe ormai perdonargliela perché ad un musicista con una carriera simile alle spalle...tutto è permesso.

E' una vera leggenda e un'Icona del Blues. A 78 anni suonati se ne va ancora in giro per il mondo a tenere concerti e si permette il lusso di incidere anche un paio di dischi all'anno.

Nato il 16 Settembre 1925 in una piantagione a Itta Bene (Mississippi), iniziò a suonare per le strade chiedendo la carità. Nel 47 si trasferì a Memphis dove raggiunse suo cugino Bukka White che gli insegnò i rudimenti del Blues. Nel 48 gli si presentò l'occasione di suonare con Sonny Boy Williamson in un programma radio della KWEM per poi passare ad un'altra emittente, la WDIA che gli concesse un programma di 10 minuti.

B.B.Kink

Questo programma ebbe tanto successo che venne esteso e gli coniarono un nome d'arte: da Beale Street Blues Boy a Blues Boy King, che poi si trasformò in B.B.King.

Alla metà degli anni '50, mentre si esibiva in un locale, divampò un violentissimo incendio scoppiato in seguito ad una rissa. Scappato dal locale in fiamme, si accorse di aver abbandonato all'interno la propria chitarra che così finì bruciata.

Saputo che la rissa era scoppiata a causa di una donna di nome Lucille, decise di dare questo nome ad ogni chitarra che avesse posseduto per ricordarsi di non commettere mai la follia di far scoppiare una rissa per colpa di una donna.

Da allora, ogni Gibson 345 posseduta da B.B.King ha portato il nome di Luville; lo stesso nome compare sul modello di chitarra che la Gibson ha dedicato a questo grande artista.

B.B.Kink

La sua musica ha influenzato artisti come Eric Clapton, Jeff Beck, George Harrison, i Rolling Stones. Ha passato anni in cui teneva più di 250 concerti, ha inciso centinaia di albums, ha vinto 13 Grammy Awards, due dischi di Platino e due d'Oro, è stato premiato (tra le altre cose) dalla French Academie Du Jazz Award, ha ricevuto la Laurea Honoris Causa dalla Mississippi Valley State University, la Rhodes College (Memphis), la Berklee College of Music (Boston), la Yale University e dalla Tougaloo College (Mississippi). Ha partecipato a film come Shake, Rattle & Roll, When We Were Kings, Heart & Souls, The Bluesman, Run of Hearts, Spies Like Us. Ha appena inaugurato il sesto Club che porta il suo nome.

Quest'anno, a breve distanza dall'uscita di Makin' Love Is Good For You, ha realizzato questo nuovo Reflections: una serie di "classici" rivisitati a modo suo.

Certo non è uno dei suoi dischi di Blues più "ruspanti" ma, come dico spesso, non si può pretendere che un'artista faccia lo stesso disco per tutta la vita o che si scopra "innovatore" ad ogni uscita discografica.

E' un disco gradevole e ben suonato e cantato. Ad accompagnare King ci sono Joe Sample, Nathan East, Doyle Bramhall, Tim Carmon, Toy Baker e il giovane Abe Laboriel Jr. che abbiamo apprezzato nella nuova formazione che accompagna Paul McCartney in Tour. In alcuni brani fa anche uso di una Big Band e di un'orchestra.

I Titoli sono: On My World of Honor, I Want A Little Girl, I'll String Along With You, I Need You, A Mother's Love, (I Love You) For Sentimental Reasons, Neighborhood Affair, Tomorrow Night, There I've Said It Again, Always On My Mind, Cross My Heart e What A Wonderful World.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 16/07/2003 (1232)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool