Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 29 novembre 2020 (392) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Solstizio d'inverno, il ritorno della luce
» C’è vita la fuori?
» Appuntamento con l’eclissi parziale di Luna
» L’autunno arriva sul “cavallo alato”
» Ammassi globulari e costellazioni
» Miti e costellazioni del cielo estivo
» I colori della luce: lo spettroscopio
» Incantati dalla Luna
» Tra le Erbe di San Giovanni
» Marte e... il Lupo
» Alla scoperta del Guardamonte
» Dalla nascita dell'universo alla scoperta di Marte
» La ricerca di una nuova terra: gli esopianeti
» Guarda che luna…
» Le pietre del cielo. L’uso delle meteoriti nella storia dell’uomo
» Poker d’… Astri
» Da Yuri Gagarin a Samantha Cristoforetti
» Camminando tra cielo e terra
» Archeologia e stelle all’equinozio di primavera
» News dallo spazio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 12552 del 30 luglio 2014 (2933) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Mulino di Amleto
Il Mulino di Amleto

I miti appartengono ad un’umanità molto antica e sono racchiusi in leggende che accomunano tutte le civiltà. Il loro punto di sintesi è rappresentato dall’Astronomia.

Nel caso del Mulino di Amleto, il mito si riferisce ad un Mulino che macina in continuazione fino al verificarsi di un fatto improvviso ed ineluttabile che causa la rottura del sistema, la sua distruzione e poi la rinascita di una nuova civiltà rappresentata dai sopravvissuti alla catastrofe.

Il Mulino apparteneva all’eroe islandese Amlodhi, in italiano Amleto, che in tempi molto remoti macinava grano e produceva solo ricchezza ed abbondanza. Quella era l’età dell’oro, il giardino dell’Eden, il luogo delle Esperidi. Ma avvenne qualcosa e il Mulino cominciò a macinare sale. Poi finì sommerso in fondo al mare e cominciò a macinare solo sabbia. A quel punto dette origine ad un enorme vortice distruttivo chiamato maelstrom. Questo era il mito.

Il Mulino rappresenta la metafora dell’inizio e della fine, della catastrofe e rinascita del mondo. Il suo collegamento è con il sole e con la precessione degli equinozi. Gli antichi popoli conoscevano la precessione e la studiavano per prevenirne le conseguenze, solitamente periodiche grandi catastrofi capaci di distruggere buona parte dell’umanità.

Il passaggio da un’era ad un'altra, segnato dalla precessione degli equinozi, comporta sempre mutamenti astronomici, sociali ed anche religiosi: dall’era del Leone del 10.000 a.C. siamo pervenuti a quella dei Pesci, cui seguirà quella dell'Acquario. La Sfinge è probabilmente il simbolo di quell’era, come il Minotauro ed il bue Api lo furono per l’era del Toro e così via.
I passaggi lungo le dodici case dello zodiaco, segnati da distruzioni e rinascite, percorrono l’antico “Ordine del Tempo” e rappresentano il retaggio del cammino delle civiltà scritto nelle stelle e raccontato attraverso i miti.

Il planetario e osservatorio di Cà del Monte attende i suoi ospiti sabato sera per percorrere insieme, tra racconti e proiezioni di immagini sotto la cupola, il cammino della mitologia nel cielo. 
A seguire, si terrà una sessione di osservazione astronomica guidata dallo staff della struttura.

 
 Informazioni 
Dove: Planetario e Osservatorio Astronomico G. Giacomotti - Loc. Ca’ del Monte - Cecima
Quando: sabato 2 agosto 2014, ore 21.30
Partecipazione: è consigliata la prenotazione. Adulti: 8 euro, bambini dai 3 ai 10 anni: 5 euro, bambini fino a 3 anni: gratuito 
Per informazioni e prenotazioni: tel.: 327.7672984 - 327.2507821 (orario ufficio: 10.00-13.00 e 17.00-18.30), e-mail: osservatorio@osservatoriocadelmonte.it

 

La Redazione

Pavia, 30/07/2014 (12552)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool