Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 4 giugno 2020 (1218) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Macadam: Latitudine incrociate
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Blues, Blues e ancora Blues
» Shag’s Airport
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Giorgia, che sorpresa!
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 1256 del 28 luglio 2003 (1631) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Super Furry Animals - P. Power
Super Furry Animals - P. Power

Quando, più di un anno fa, ho recensito il loro precedente album Rings Around The World, l'avevo definito ''un capolavoro di sintesi''.

Nati dall'evoluzione di un gruppo noise-rock (i Ffa Coffi Pawb) i SFA, gruppo gallese di Cardiff, operano nel campo della techno e dell'elettronica più acida fondendo il tutto in deliri psichedelici-pop cantati in gallese (!). Nel 97 pubblicano un singolo dal titolo The Man Don't Give A Fuck che va sparato in alta classifica ma, per via del titolo, non viene trasmesso dalle radio; ...e così via, con pazzie di vario genere siino agli ultimi album!

Sono riusciti a fondere insieme 40 anni di musica rock. Non sono scimmiottamenti o copiature ma citazioni, sono creazioni genuine in cui l'elettronica non è più avulsa dal contesto, non è più un modo di sperimentare, di stupire, ma è parte integrante del tessuto connettivo che forma l'ossatura delle canzoni così come lo sono gli strumenti tradizionali e l'uso degli archi. Tutto si fonde, come per miracolo, in una sola matrice comune in cui il mix è bilanciato perfettamente.

Qualcuno, parlando di questo nuovo Phantom Power, ha detto che i SFA rifanno i Mama's and Papa's e i Beach Boys: avrebbe fatto meglio ad ascoltare il disco sino in fondo e non fermarsi ai primi tre brani.

Phantom Power

I Furry compiono un escursus attraverso le onde del tempo sfiorando gli anni 60 e 70 per trasportarne i germi nel 2000. Si passa così dai succitati Mama's and Papa's, Beach Boys (ma anche Young Rascals e altri gruppi westcoastiani) ai Pink Floyd di Ummagumma per arrivare al Soul and Blues dei 70 e spingersi oltre.

Ogni canzone è un microcosmo in cui convivono echi del passato eed esperienze contemporanee rilette con una scrittura autonoma ed originale che, ogni volta, lascia stupefatti.

Riescono anche ad inserire in melodie apparentemente semplicissime testi profondi e contemporanei.

Un gran bel disco, per chi lo sa ascoltare.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 28/07/2003 (1256)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool