Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 27 febbraio 2021 (379) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Gli sposi e la Casa
» Sua Maestria
» Home
» Bentornata Primavera!
» PaviArt - Settima edizione
» Gli Sposi e la Casa
» PaviArt
» Next Vintage
» Made in Pavia
» HOME 2018 – Fiera mercato della casa e degli accessori di Pavia
» 1^ Fiera del disco
» Gli Sposi e la Casa
» OltreWedding
» Mostra Mercato di Primavera
» PaviArt
» Home
» Mercatino di Natale a Pavia
» Gli Sposi e la Casa – XXII edizione
» Next Vintage
» MineralPavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 12676 del 13 ottobre 2014 (3101) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Next Vintage d'autunno 2014
Next Vintage d'autunno 2014

Il vintage è lo stile che non passa col tempo, ma ne viene esaltato, un’opera d’arte che non ci annoia mai. Moda vintage quindi non solo per il piacere di rivivere la storia ma anche come scelta di qualità di design e materiali, economica oltre che di tendenza.
E le tendenze di questa stagione sono tante e si potranno trovare tutte al Castello di Belgioioso, per il Next Vintage d’autunno, dove, tra le meraviglie degli espositori, si potrà trovare un capo o un accessorio che ci stupiscono e ci fanno viaggiare nel tempo e nella memoria.

Una piccola anticipazione?
Colori naturali e fantasie creative: i grandi classici interpretati in modo sapiente dagli stilisti di oggi esaltano colori naturali, come il grigio peltro, il verde muschio o quello più brillante del pino. Spiccano il rosa, dalle sfumature confetto alle note più "pop", e il black & white a scacchiera.
Le stampe non sono avare di creatività, così come i materiali: astrattismo, new optical e stampe a fiori d’inverno si confondono tra capi in pizzo, plissé e pietre.
Si viaggia in un passo dagli anni ‘40 agli ‘80: dai dettagli metal della primavera/estate si passa al Lurex, introdotto negli anni ‘40, che trovò popolarità tra gli anni ‘70-‘80 ed oggi ne vede una nuova era.

Il freddo si affronta con stile:cappotti rigorosi ma anche pellicce morbide e avvolgenti, capispalla morbidi dalle forme a uovo, la giacca d’aviatore resa glamour dal fascino di Tom Cruise in Top Gun si porterà over sized. Torna di moda il metallizzato, che non toglierà spazio però al classico tartan, proposto nella sua variante classica rossa e nera.

Per divertirci c’è il look anni ‘20 di Mary Poppins:niente pantaloni, scollature e accessori grintosi, per giocare con una femminilità davvero originale. Abiti e gonne - rigorosamente longuette - cosparsi di ruches, da indossare con microgiacche, camicette vaporose e alte cinture, per sottolineare il punto vita. Tutto accompagnato da ciondoli candy: basta un poco di zucchero e…

Il volto è Rockabilly
:la pettinatura e il make up riprenderanno invece lo stile dei primi anni ’50, sviluppato negli Stati Uniti il rockabilly sta rivoluzionando ancora oggi acconciature e trucco femminile, a dimostrare che il vintage colpisce ancora ed entra nel cuore delle beauty addicted di tutto il mondo

Una mostra omaggio dedicata ad una delle più grandi creative italiane della storia della moda sarà l’evento collaterale della manifestazione: Il trompe l’oeil di Roberta Di Camerino.
Di lei Salvador Dalì disse: “é la prima volta che vedo l’arte nella moda”. Roberta Di Camerino ha saputo cogliere i cambiamenti del suo tempo e dare una risposta “ad arte” all’esigenza di modernità che le stava attorno: è stata la prima ad applicare la tecnica del “trompe l’oeil” alla moda, un effetto illusorio che faceva comparire bellissime pieghe e cinture, revers e bottoni su abiti semplici, in grado di combinare raffinatezza e comodità.

Fu lei stessa, nel 1973, a raccontare la sua idea rivoluzionaria: “i tempi erano cambiati, non c’erano più le pazienti fantesche ad abbottonare file di gancetti sul dietro. Il mio vestito sarebbe bastato infilarlo, come una lunga maglia. E ci avrei disegnato sopra tutto quanto, persino l’asola slacciata sulla manica, come usano gli uomini più raffinati”.
I suoi abiti, raffinati davvero, hanno vestito le donne più belle ed eleganti del mondo. Fu con le sue borse che, negli Anni ‘50, iniziò quel fanatismo per l’accessorio griffato che oggi è la normalità.
L’idea di “total look” – dalla borsa al vestito – le stampe a trompe l’oeil e l’abito pannello diventano simboli della creatività di una protagonista assoluta della storia della moda.

 
 Informazioni 
Dove: Castello di Belgioioso, via Garibaldi, 1 - Belgioioso
Quando:dal 17 al 20 ottobre 2014, orario continuato dalle 10.00 alle 20.00
Ingresso: biglietto intero: 10,00 euro - ridotto: 7,00 euro
Per informazioni:Ente Fiere dei Castelli di Belgioioso e Sartirana – tel. 0382/970525, e-mail: info@belgioioso.it

 
 
Pavia, 13/10/2014 (12676)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool