Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 21 ottobre 2020 (914) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 12773 del 24 novembre 2014 (2602) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
The Glums, finalmente il debutto!
The Glums, finalmente il debutto!

C’è voluto del tempo ma, alla fine, il momento è arrivato; mercoledì ci sarà il “debutto ufficiale” della nuova formazione pavese: i Glums.

Provenienti da Back To The Beatles, Sixties e Midnight Ramblers, i quattro (Stefano Bergonzi -chitarra e voce, Andrea “Kempe” Campari -basso e voce, Mamo Loati -hammond e tastiere e Furio Sollazzi –batteria- “ne ho fatta un’altra delle mie”) hanno deciso di concentrarsi su un genere e un periodo molto particolari: il British Rock, quello che tra gli anni ’60 e ’70 ha cambiato il modo di intendere il Rock e il Blues, a cominciare da John Mayall o gli Yardbirds (dalle cui file sono usciti chitarristi come Eric Clapton, Jeff Beack e Jimmy Page) per arrivare al Led Zeppelin, passando per gli Small Faces, i Fleetwood Mac, i Cream, Jimi Hendrix (benché americano, il luogo in cui è iniziato il suo successo era Londra), i Free, i Blind Faith, i Pink Floyd, i Rolling Stones più psichedelici, i King Crimson.

Ma la vera novità sta nel tipo di spettacolo proposto: non solo musica, ma anche impressioni visive con più di 90 minuti di filmato con effetti psichedelici, frattali in evoluzione e immagini d’epoca per riprodurre l’effetto che si avrebbe se, in una sorta di viaggio a ritroso nel tempo, si entrasse in uno dei famosi locali di Londra (Marquee, Crawdaddy, Rainbow) in una sera del 1969 (o giù di lì). Se poi il pubblico partecipasse allo show con vestiti d’epoca…sarebbe veramente incredibile!

Spettacolo molto particolare e quasi unico nel suo genere; un po’ l’opposto di quello che fanno i Cinestesia con i film muti: loro producono una colonna sonora per le immagini, i Glums illustrano la musica con le immagini.

Vi aspettiamo!

 
 Informazioni 
Quando: mercoledì 26 novembre, ore 21.30
Dove: via Faruffini c/o Spaziomusica - Pavia

 

Furio Sollazzi

Pavia, 24/11/2014 (12773)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool