Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 22 gennaio 2021 (377) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 12775 del 24 novembre 2014 (2659) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Campania (in)felix: l'espansione delle camorre
Campania (in)felix: l'espansione delle camorre

Si conclude giovedì il ciclo di incontri pubblici organizzato dal Collegio Universitario S. Caterina a integrazione del corso in Storia delle Mafie italiane, riconosciuto dall’Università di Pavia e tenuto presso il Collegio da Enzo Ciconte, uno dei massimi esperti del settore.

Dopo aver parlato di corruzione, criminalità organizzata al nord, ‘ndrangheta, sacra corona unita e cosa nostra l'attenzione si sposterà sulla camorra. La serata avrà come titolo "Campania (in)felix: l'espansione delle camorre".

Interverranno tre esperti dell’argomento. Giuseppe Borrelli, procuratore aggiunto assegnato alla DDA di Napoli, Marcello Ravveduto, esperto di fenomeni mafiosi dell’Università di Salerno e Gigi Di Fiore, giornalista del "Mattino".

Giuseppe Borrelli è entrato in magistratura nel 1986, ha sempre svolto la sua attività in territori caratterizzati da una forte presenza criminale. Dapprima a Napoli dove iniziò mettendo a segno la cattura dei killer del giornalista Giancarlo Siani. Per oltre dieci anni da pubblico ministero è stato il protagonista di una lotta senza quartiere contro i più efferati clan del napoletano, in primis i Nuvoletta. Dal 2007 al 2009 è stato all’Ispettorato Generale del Ministero della Giustizia con funzioni di ispettore generale. Nel 2010 l`arrivo a Catanzaro come procuratore aggiunto. Sua è la firma in calce ai provvedimenti più importanti effettuati dalla Procura calabrese. Durissimi i colpi inferti alle più potenti cosche del Lametino, delle province di Cosenza, Crotone e Vibo Valentia. Quest’anno è tornato a Napoli come procuratore aggiunto e coordinatore della DDA.

Marcello Ravveduto, ricercatore in Storia contemporanea presso l’Università di Salerno. Ha scritto Libero Grassi. Storia di un siciliano normale (Ediesse, 1997), Le strade della Violenza (l’ancora del mediterraneo, 2006, Premio Napoli),  Napoli… Serenata calibro 9. Storia e immagini della camorra tra cinema sceneggiata e neomelodici (Liguori, 2007).
Ha curato Strozzateci Tutti (Aliberti, 2010, Premio Paolo Giuntella) e Novantadue. L’anno che cambiò l’Italia (Castelvecchi, 2012). Con Feltrinelli ha pubblicato Libero Grassi. Storia di un’eresia borghese (2012). È autore del saggio Musiche, neomelodici e criminali ne L’Atlante delle mafie (Rubbettino, 2012). Ha scritto la voce Web e mafie del Dizionario enciclopedico di mafie ed antimafia (Ega, 2013). È componente del comitato scientifico della rivista Narcomafie ed editorialista del quotidiano “La Città”.  È presidente dell’associazione “Coordinamento Libero Grassi”.

Gigi Di Fiore è un giornalista del Mattino di Napoli. Oltre all’attività giornalistica, si dedica alla ricerca storica, soprattutto su due argomenti: la criminalità organizzata e la storia del Risorgimento italiano e del Mezzogiorno in generale. Su questi temi ha pubblicato, tra gli altri: "Potere camorrista" (Age, Napoli); "Io Pasquale Galasso" (Tullio Pironti, Napoli); "1861-Pontelandolfo e Casalduni un massacro dimenticato" (Grimaldi & C., Napoli). Poi, con la Utet: "I vinti del Risorgimento" (Torino, 2004) e "La camorra e le sue storie" (Torino, 2005).
Nel 2007, per Rizzoli, "Controstoria dell'unità d'Italia", "L’impero" nel 2008, "Gli ultimi giorni di Gaeta" nel 2010 e Controstoria della Liberazione nel 2012.

 
 Informazioni 
Dove: Collegio Universitario S. Caterina, via san Martino 17/B - Pavia
Quando: giovedì 27 novembre 2014, ore 21.00
Partecipazione: l'incontro è aperto a tutti ad ingresso libero.

 
 
Pavia, 24/11/2014 (12775)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool