Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 24 settembre 2020 (870) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 12784 del 28 novembre 2014 (2561) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Alla periferia della scienza
Frattale con mandala olio su tela cm. 140x160

Ernesto Achilli esprime attraverso le sue opere una poesia pittorica energica e vivace, arricchita da una ricerca accurata, rafforzata da un intenso magnetismo cromatico ed impreziosita da un sagace uso dei fondamenti della percezione visiva.

La curiosità dell’artista è  in continua evoluzione ed è da questo spirito di conoscenza che nasce una nuova sequenza di quadri “generata da numeri e proporzioni”. Ispirato dalla successione di Fibonacci, dalla sezione aurea, dalla geometria frattale , dal fascino regolare delle forme pulite, Achilli  ridona alla pittura quella forza compositiva che già gli antichi destreggiavano.
Spirali, triangoli, parabole, rettangoli, sfere, cubi e tutte quelle forme che nell’immaginario comune sono legate più ad una branchia sensoriale fredda e numerica ora si piegano all’estro, lasciandosi condurre dalla tecnica pittorica in una realtà che si divide tra scienza ed eleganza emotiva.

Il tema espresso dall’artista si dipana sia attraverso la raffigurazione di oggetti comuni sia con la rappresentazione di soggetti che si imbevono di una pura forza primordiale. 
I quadri vibrano di un’energia nuova e allo stesso tempo ancestrale, volutamente incanalata dal pittore, verso la precisione del calcolo. Alberi, foglie, frammenti di corda, vortici d’acqua e tornado impetuosi si plasmano con eleganza all’estro pittorico e al pragmatismo matematico esprimendo in piena sintonia ciò che una sequenza di numeri già ha calcolato e predisposto.
Tutto nei quadri sembra “imperfettamente perfetto” proprio come un grande, piccolo progetto della più sapiente delle scienziate, della più armoniosa delle artiste: la natura.
 
 
 Informazioni 
Dove: Palazzo Sanseverino, Spazio B, corso della Repubblica 19, Vigevano
Quando: dal 6 al 14 dicembre 2014
Inaugurazione: sabato 6 dicembre, ore 17.00
Orari: sabato 16.00 - 19.30, festivi 10.00 – 12.30 / 16.00 – 19.30

 

Comunicato Stampa
a cura di Ilenia Selis

Pavia, 28/11/2014 (12784)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool