Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (999) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 12874 del 29 gennaio 2015 (2431) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dialoghi: jazz per due, XVII ed.
Dialoghi: jazz per due, XVII ed.
Lunedì sera, al Teatro Fraschini di Pavia s’inaugura la XVII edizione di Dialoghi: jazz per due, rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia.

Protagonista del concerto una coppia d’eccezione formata dal pianista americano Uri Caine e dal violoncellista Mario Brunello: un incontro al vertice fra una delle massime personalità del jazz odierno e uno dei concertisti classici italiani di maggior prestigio internazionale sulle note di Johann Sebastian Bach, di cui Brunello è considerato autorevole interprete e al quale Uri Caine si è più volte accostato con originalità.

Nel corso della serata, oltre a un’improvvisazione pianistica e a una nuova composizione del musicista statunitense dal titolo 3 Invenzioni per pianoforte e violoncello, si ascolteranno la Suite n. 3 per violoncello solo BWV 1009 e le sonate N. 1 in Sol maggiore BWV 1027N. 2 in Re maggiore BWV 1028 e N. 3 in sol minore BWV 1029scritte originariamente per viola da gamba e clavicembalo.

Nato a Filadelfia nel 1956, da tempo residente a New York, Uri Caine deve buona parte della sua notorietà ad audaci riletture di monumenti della musica classica (Mahler, Beethoven, Schumann, Wagner e lo stesso Bach). per le quali ha allestito organici strumentali variabili, mettendo a confronto musicalità diverse, dalla tradizione classica europea all'elettronica, dal klezmer al rock.  In queste esperienze, e in tutte le altre che l’hanno visto coinvolto nell’arco della sua carriera e che l’hanno portato ad essere considerato uno degli architetti più ingegnosi delle musiche d'oggi, è evidente anche il suo rapporto enciclopedico con la tradizione jazz, fatto di versatilità, rispetto e profonda conoscenza.

Originario di Castelfranco Veneto, dove è nato nel 1960, Mario Brunello è stato il primo musicista italiano ad imporsi (nel 1986) nel prestigioso Concorso Čaikovskij di Mosca. Vittoria che ha rappresentato un trampolino di lancio a livello internazionale e un passo decisivo nello sviluppo di una articolata carriera che ha visto Brunello collaborare come solista con insigni orchestre sinfoniche, direttori di fama, strumentisti di pari valore. Nella sua vita artistica hanno assunto sempre maggiore rilievo progetti che coinvolgono forme d’arte e saperi diversi (teatro, letteratura, filosofia, scienza), integrati con il repertorio tradizionale. Così come la ricerca di spazi non convenzionali dove portare la musica per favorirne una fruizione più partecipata e slegata dai luoghi comuni di ascolto. Le sue imprese musicali e di escursionista (sulle Dolomiti e sul Monte Fuji, ma anche nel Sahara tunisino), Mario Brunello le ha raccontate in due libri, Fuori con la musica, edito da Rizzoli nel 201, e il recente Silenzio (Il Mulino).

Dopo l’appuntamento inaugurale, la XVII edizione di Dialoghi: jazz per due proseguirà a S. Maria Gualtieri (Piazza della Vittoria) con i concerti dei chitarristi Lionel Loueke e Roberto Cecchetto (sabato 7) e del Chicago Underground Duo (giovedì 12).   

 

 
 Informazioni 
Dove: Teatro Fraschini, c.so Strada Nuova, 136 - Pavia
Quando: lunedì 2 febbraio 2015, ore 21.00
Biglietti: da 10 a 20 euro
Per informazioni: biglietteria, tel. 0382 371214 
 

Comunicato Stampa

Pavia, 29/01/2015 (12874)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool