Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerd√¨, 14 dicembre 2018 (688) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» La Certosa con Gusto
» Tutti in sella
» Lunapiena Bike
» In bici oltre i confini
» 3^ Cicloscalata Varzi - Lesima
» Ciclisti in pista... in collina
» Bicistaffetta: Nizza-Ferrara
» Scalare... in bicicletta
» Passo Penice

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» In forma...con pochi accorgimenti
» Festival del Sorriso
» Ticino Ecomarathon
» Marathon Vigevano Pavia
» Sport Exhibition
» Trofeo Algeria. Gara ciclistica per Giovanissimi
» Torneo Nazionale di Tennis in Carrozzina
» L'Amore che Unisce
» Convegno gratuito sul biotestamento
» Bruno Rossini Run
» Festival della sostenibilit√†
» Seconda edizione di "StraNaviglio"
» Officinalia
» La famiglia contemporanea: un ritratto a colori
 
Pagina inziale » Sport e Benessere » Articolo n. 1289 del 3 settembre 2003 (6837) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Passo del Carmine
Itinerario Passo del Carmine

Il percorso, dopo aver attraversato l'abitato di Borgo Priolo, entra nella suggestiva valletta del torrente Ghiaie di Montalto; si pedala in un tratto di falsopiano con un fondo in discrete condizioni, il traffico, quasi nullo, permette al cicloturista di ammirare questa attraente zona del basso oltrepò stretta tra il torrente e la costa di collina che da Calvignano porta a Montalto.

Il famoso castello lo si intravede maestoso poco prima di arrivare all'abitato di Canavera: una breve salitella preannuncia quello che sarà l'impegno più arduo del tracciato; da Canavera sino al Passo Carmine 4.6 km con pendenza media del 7,3% e tratti che superano il 10%.

All'inzio dell'abitato di Canavera ci si imbatte in uno dei tratti più impervi, anche il fondo stradale non è dei migliori e la strada si inerpica lungo tutto il piccolo centro con pendenze molto elevate; le pendenze si riducono leggermente all'uscita del paese ma rimangono sempre impegnative sino a Cà del Zerbo, dove è possibile recuperare le forze godendosi una discesa di alcune centinaia di metri.

Dopo il breve riposo la strada riprende a salire con pendenze elevate; a destra si intravede l'abitato di Pometo e sulla sinistra l'occhio pur affatico non può non godersi la visione di un bel pianoro con un laghetto; finalmente si arriva la bivio con la provinciale 201 e da lì un ultimo sforzo ci porta sul piazzale del Passo del Carmine; si scende lungo la provinciale 201 per circa un km e mezzo e poi si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Broni.

Siamo entrati in Valle scuropasso; una ripida e alquanto tecnica discesa ci porta ad ammirare i ruderi della Rocca e, arrivati al bivio che sale sino a Canevino, imbocchiamo la strada che costeggiando il torrente Scuropasso conduce in leggera discesa sino a Broni; dal centro oltrepadano svoltiamo a sinistra immettendoci sulla statale Padana inferiore che porta a Casteggio.

 
 Informazioni 
Percorso:
Casteggio-Borgo Priolo-Canavera-Passo Carmine-Rocca dè Giorgi -Valle Scuropasso-Broni

KM totali 57

Percorso Km Altimetria
Casteggio 0 90
Borgo Priolo 7 144
Canavera 18 239
Passo Carmine 22.6 614
Molino Cocchi 33.6 201
Broni 45.6 88
Casteggio 57 90

Caratteristiche delle salite/discese

Inizio salita Fine salita Km Quota inizio Quota fine Dislivello Pendenza media
Canavera Passo Carmine 4.6 289 614 335 7.33%
Molino Cocchi Passo Carmine 11.0 201 614 413 3.8%

Rapporti consigliati
Cicloturisti: 39/23, 39/26
Cicloamatori: 39/21, 39/23

 
 
Pavia, 03/09/2003 (1289)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool