Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 26 ottobre 2020 (218) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 12892 del 6 febbraio 2015 (2153) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Chicago Underground Duo
Chicago Underground Duo - Foto di Maurizio Zorzi

I riflettori della XVII edizione di “Dialoghi: jazz per due” saranno puntati su uno dei gruppi cardine dell’espressività jazzistica contemporanea: il Chicago Underground Duo, ovvero il trombettista Rob Mazurek, artefice di innumerevoli progetti di svariata foggia, e il batterista Chad Taylor, altro musicista vulcanico.

Chicago: la mitica “città ventosa” che tanto ha dato e tanto dà ancora al jazz, al blues e ad altre musiche. Una delle culle del jazz tradizionale e classico, nonché delle avanguardie post free degli anni Settanta cresciute in seno alla AACM (Association for the Advancement of Creative Musicians) e delle successive ondate di jazzisti che hanno continuato a sperimentare e a osare, anche avvalendosi di strumentazioni elettroniche e trovando i propri compagni di avventura anche negli ambienti del rock meno convenzionale. Rob Mazurek e Chad Taylor, dal 1997 uniti sotto la sigla di Chicago Underground Duo, sono fra quei jazzmen che si sono instradati oltre il jazz come linguaggio codificato per esplorare territori musicali sorprendenti, dove l’improvvisazione rimane cardine espressivo, ma in una ambientazione sonora elettroacustica, in continuo, dinamico movimento.

Nativo di Jersey City (New Jersey), classe 1965, Rob Mazurek è cresciuto non distante da Chicago, dove ha studiato e del cui scenario musicale è diventato a partire dalla metà degli anni Novanta una delle figure di riferimento. Da allora il suo estro creativo si è manifestato mediante numerosi gruppi e progetti, dal Chicago Undeground Collective e dalle sue diramazioni (tra cui proprio il duo con Chad Taylor) alla Exploding Star Orchestra, passando per Pulsar Quartet, Starlicker, São Paulo Underground, Skull Sessions Octet e altri. Inoltre, ha collaborato con Bill Dixon, Yusef Lateef, Roscoe Mitchell, Pharoah Sanders, nonché con Tortoise, Isotope 217, Gastr del Sol, Stereolab e altri nuclei del rock più avanzato. Soggiorna sovente in Brasile, dove ha stretto contatti con molti musicisti dell’area di San Paolo, e si interessa di arte multimediale.

Considerato uno dei batteristi più versatili oggi in circolazione, Chad Taylor è nato nel 1973 in Arizona. Con Rob Mazurek ha condiviso varie esperienze, a partire dai gruppi contrassegnati dal marchio Chicago Underground. Ha frequentato assiduamente i giri più avantgarde di Chicago e, dopo il suo trasferimento a New York, quelli della dowtown scene. Ha suonato, fra gli altri, con Fred Anderson, Pharoah Sanders, Roscoe Mitchell, Tortoise, Marc Ribot, Mary Halvorson, Henry Grimes, Malachi Favors e con uno dei padri della free music europea, il chitarrista inglese Derek Bailey.
  
 
 Informazioni 
Dove: Santa Maria Gualtieri, p.zza della Vittoria - Pavia
Quando: giovedì 12 febbraio 2015, ore 21.00

 
 
Pavia, 06/02/2015 (12892)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool