Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 5 dicembre 2020 (715) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Solstizio d'inverno, il ritorno della luce
» C’è vita la fuori?
» Appuntamento con l’eclissi parziale di Luna
» L’autunno arriva sul “cavallo alato”
» Ammassi globulari e costellazioni
» Miti e costellazioni del cielo estivo
» I colori della luce: lo spettroscopio
» Incantati dalla Luna
» Tra le Erbe di San Giovanni
» Marte e... il Lupo
» Alla scoperta del Guardamonte
» Dalla nascita dell'universo alla scoperta di Marte
» La ricerca di una nuova terra: gli esopianeti
» Guarda che luna…
» Le pietre del cielo. L’uso delle meteoriti nella storia dell’uomo
» Poker d’… Astri
» Da Yuri Gagarin a Samantha Cristoforetti
» Camminando tra cielo e terra
» Archeologia e stelle all’equinozio di primavera
» News dallo spazio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 13002 del 24 marzo 2015 (2301) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Un week-end al Castelliere
Un week-end al Castelliere

Quella di sabato sarà una notte dedicata alla suggestione ancestrale del Castelliere del neolitico del Guardamonte, dove si assisterà all’accensione della fornace ricostruita, e alla ricerca dei 110 oggetti celesti del catalogo Messier che costellano il nostro Universo… Una notte dedicata ad appassionati, curiosi e romantici organizzata dal Planetario e Osservatorio di Cà del Monte.

Il Castelliere neolitico del Guardamonte si estende lungo la sommità e le aree settentrionali di versante del monte Vallassa, sul crinale compreso fra i paesi di San Sebastiano Curone e Bagnària.
Scoperto nel 1951 da alcuni cacciatori che inseguivano una volpe all’interno di una cavità, l’insediamento preromano di Guardamonte offre un panorama piuttosto preciso ed esplicativo sul contesto delle antiche popolazioni liguri che vivevano in questi luoghi, almeno fino alle soglie dell’Età del Bronzo. I ritrovamenti più antichi, infatti, sono databili alla prima Età del Ferro; successivamente, l’insediamento è stato sempre popolato fino all’arrivo dei Romani, per poi subire le influenze etrusche e, in seguito, dei Galli.
 Notevole è anche l’impianto urbanistico che, grazie ad un ingegnoso sfruttamento del luogo, ha permesso la fortificazione dell’insediamento in maniera efficace: sul lato sud, infatti, è stato scavato, nella roccia a picco, un lungo camminamento da cui si potevano facilmente lanciare massi o frecce sul nemico; dall’altro lato, più a lenta pendenza, sono state realizzate mura a ridosso delle quali esistevano le capanne d’abitazione. Il tutto era perfezionato da una profonda caverna.

Charles Messier, invece, era un astronomo cacciatore di comete. Ogni notte di cielo sereno la trascorreva camminando tra le stelle alla ricerca di una nuova cometa. L’unico modo per poter far distinzione tra i vari oggetti osservati era quello di monitorarli in più sessioni registrandone gli spostamenti. La necessità di catalogazione diede vita ad una prima lista di 45 oggetti. La lista finale, comprendente 110 oggetti del catalogo Messier, fu pubblicata nel 1781.
La Maratona Messier è il tentativo di osservare tutti gli oggetti del catalogo in una sola notte. Una gara tra appassionati del cielo in cui i blocchi di partenza sono telescopi e binocoli, dove il percorso è delineato dalle Costellazioni e le diverse tappe sono composte da galassie, nebulose ed ammassi stellari. Una sfida non solo da correre con se stessi, ma contro il tempo e il freddo. Il percorso termina prima del sorgere del Sole.
Gli oggetti non sono distribuiti con uniformità nel cielo e la loro individuazione è in funzione della stagione e della località da cui si osserva. In prossimità dell’Equinozio di Primavera, il Sole si trova tra i Pesci e l’Acquario, che sono costellazione prive di oggetti: questo fatto offre la possibilità di poter vedere, nell’arco delle 8-9 ore notturne, tutte le galassie, le nebulose, gli ammassi aperti e globulari del catalogo Messier.

La domenica, le attività dell’Osservatorio riprendono con la Passeggiata al Castelliere con gli archeologi, condotta da esperti dell’Università degli Studi di Milano che accompagneranno gli interessati lungo i sentieri tra i boschi del Guardamonte alla scoperta dei resti neolitici.

Seguiranno il laboratorio per bambiniImpariamo a costruire un vaso con la creta come al tempo del Castelliere” e l’osservazione del Sole ai telescopi.

In caso di maltempo o cielo nuvoloso, l’attività dell’Osservatorio avrà comunque luogo!
L’osservazione notturna del cielo verrà sostituita con la proiezione di filmati astronomici, immagini di oggetti del profondo cielo e simulazioni della volta celeste direttamente sotto la grande cupola centrale del Planetario.

 
 Informazioni 
Dove: Loc. Ca’ del Monte - Cecima 
Quando: sabato 28, ore 21.00 e domenica 29 marzo 2015, ore 15.30
Partecipazione: adulti: 10 euro (sabato) 8 euro (domenica), bambini dai 5 ai 10 anni: 5 euro; consigliata la prenotazione e necessaria una torcia elettrica per sabato sera
Per informazioni e prenotazioni: tel.: 327/7672984 – 327/2507821 (10.00-13.00 e 17.00-18.30),
e-mail: osservatorio@osservatoriocadelmonte.it

 
 
Pavia, 24/03/2015 (13002)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool