Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 27 ottobre 2021 (165) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13081 del 28 aprile 2015 (2688) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Fra Italia, Svizzera e Francia
Fra Italia, Svizzera e Francia

In occasione del 70° anniversario della Liberazione, Giulio Guderzo presenta ilsuo volume Fra Italia, Svizzera e Francia. Nella rete dell'Intelligence americana, 1944-1945 (Pime editrice, 2015), promossa dalla Biblioteca stessa, dall'Università e dall'Istituto pavese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea.
Con l'autore interverranno Marina Tesoro (Università di Pavia), Daniela Preda (Università di Genova) e Vittorio Poma (Università di Pavia). Introdurrà e coordinerà l'incontro Pierangelo Lombardi (Istituto pavese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea).

Guerra e resistenza, campi svizzeri d'internamento e servizi segreti, le Alpi teatro di una guerra aspra e avventurosa. Il tutto in un vissuto familiare di pochi mesi, tra l'autunno del '44 e l'estate del '45, fortunosamente recuperato alla memoria collettiva dalla paziente ricerca di una bambina di allora – Daniela Pirovano – fra dimenticate carte di casa.
Mamma e papà di quella bambina sono Giuliana Boerchio, figlia di Abele, storico proprietario e direttore della “Provincia pavese”, e Giuseppe Pirovano (Piro), guida e scalatore affermato già dagli anni Trenta, innovatore delle tecniche di arrampicata su ghiaccio, eccellente scalatore, scelto per questo dall'OSS americano per guidare le operazioni di aiuto alla Resistenza valdostana e piemontese dalla contigua Savoia.

Essi sono gli attori principali e gli involontari narratori di questo 'romanzo-verità': per lo più raccontato dalle lettere che in quei mesi difficili, separati per circostanze diverse, riuscirono a scambiarsi.
Coautori: un gruppetto di 'rifugiati' nei campi di internamento elvetici in corrispondenza con Giuliana e altre persone amiche, nonché più di un protagonista del "mondo" dei servizi segreti italiani e americani.

 
 Informazioni 
Quando: mercoledì 29 aprile alle ore 17.00
Dove: Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria di Pavia

 
 
Pavia, 28/04/2015 (13081)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool