Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 25 settembre 2020 (1007) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13101 del 8 maggio 2015 (2558) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Materia&Forme
Materia&Forme

Inaugurata lo scorso sabato, procede anche per questo fine settimana l'esposizione, di due affermati artisti pavesi, con un curriculum ricco di eventi, allestiti in tutta la nazione, conosciuti  in città, in quanto fanno parte del gruppo “Arte in Vigevano ”: Gianna Gheich e Achille Clerici, due identità artistiche con approcci diversi nei confronti della materia che si incrociano e talvolta convergono,  l'identità emerge nella differenza della ricerca.

Gianna Gheich pittrice e scultrice, curiosa, indagante, rigorosa nel gesto artistico, non tralascia il piacere di scoprire la possibilità di utilizzo dei più diversi materiali.
Le sue opere sono prevalentemente create con materiali di recupero, meditate e tradotte attraverso una particolare attenzione per la contaminazione tra le sostanze, capace di inglobare il vissuto e dare voce alle inquietudini umane. Le intense accensioni cromatiche, la sottile dimensione narrativa ottenuta con sapienti inserti di collages, accostamenti originali e inaspettati determinano l'amplificarsi del palpito di vita che emanano le sue creazioni.

Achille Clerici scultore, libera progressivamente le sue creazioni da qualsiasi dettaglio verso forme di assoluta unità plastica dove figura e forma sono la stessa cosa, attraverso un processo di stilizzazione che lascia sprigionare tutte le forze latenti nella creta, con risultati di classica eleganza e grande suggestione, che vanno a toccare l'inconscio di chi guarda.
Il legno, l'argilla, il ferro, servono per costruire forme sintetiche, dotate di grande forza compositiva, le crete sono rese maggiormente affascinanti utilizzando la gamma iridescente dei blu e dei verdi ottenuti con la tecnica raku.
 
 Informazioni 
Dove: presso Spazio B, corso della Repubblica, Palazzo Sanseverino- Vigevano
Quando: sabato 16 e  domenica 17 maggio,  orari 16.00 – 19.30
Durante la settimana su appuntamento telefonando al numero: 3488712718

 
 
Pavia, 08/05/2015 (13101)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool