Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 29 novembre 2020 (394) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Solstizio d'inverno, il ritorno della luce
» C’è vita la fuori?
» Appuntamento con l’eclissi parziale di Luna
» L’autunno arriva sul “cavallo alato”
» Ammassi globulari e costellazioni
» Miti e costellazioni del cielo estivo
» I colori della luce: lo spettroscopio
» Incantati dalla Luna
» Tra le Erbe di San Giovanni
» Marte e... il Lupo
» Alla scoperta del Guardamonte
» Dalla nascita dell'universo alla scoperta di Marte
» La ricerca di una nuova terra: gli esopianeti
» Guarda che luna…
» Le pietre del cielo. L’uso delle meteoriti nella storia dell’uomo
» Poker d’… Astri
» Da Yuri Gagarin a Samantha Cristoforetti
» Camminando tra cielo e terra
» Archeologia e stelle all’equinozio di primavera
» News dallo spazio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 13172 del 4 giugno 2015 (2141) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Conferenze e osservazioni: 3 giorni di astronomia
Conferenze e osservazioni: 3 giorni di astronomia

Un week-end denso di appuntamenti al Planetario e Osservatorio Astronomico di Ca' del Monte.

Si comincia venerdì sera, con la conferenza Un brindisi per Hubble! 25 anni di scoperte.

Con i suoi “occhi” capaci di catturare la luce visibile, ultravioletta ed infrarossa in modo estremamente più nitido rispetto ai migliori telescopi utilizzati sulla Terra, questo potentissimo strumento ci ha mostrato un Universo dalla bellezza sconvolgente: nebulose dalle forme e dai colori più vari, regioni del cosmo dove nascono nuove stelle e altre dove si possono osservare i resti delle supernove, ammassi di galassie a miliardi di anni luce da noi e l’impatto della cometa Shoemaker-Levy 9 su Giove, il gigante del Sistema Solare.

Quest’anno Hubble compie 25 anni di attività di esplorazione dello spazio profondo, un lungo periodo durante il quale il telescopio spaziale, lanciato nel 1990 a bordo dello Space Shuttle Discovery, ha realizzato oltre 930.000 osservazioni e scattato più di 570.000 immagini di 30.000 corpi celesti offrendo ai ricercatori un patrimonio di dati di grande importanza scientifica da cui sono scaturiti più di 8.000 articoli scientifici, legati progetti di ricerca che in alcuni casi vedono in prima linea anche l’Italia.

La conferenza Pianeti in vista: da Venere a Saturno, in programma per sabato sera, sarà un vero e proprio viaggio dentro il nostro Sistema Solare per scoprire le caratteristiche di ogni pianeta e ammirare ognuno di essi in tutte le loro spettacolare caratteristiche e peculiarità.

I pianeti conosciuti del sistema solare sono nove. In ordine di distanza dal Sole si succedono dapprima i pianeti cosiddetti terrestri, in quanto costituiti da materiali rocciosi: Mercurio, che è piccolo e caldo; Venere, che percorre la sua orbita di rivoluzione a una velocità estremamente bassa; dopo la Terra, Marte, che appare rosso, con due calotte polari di ghiaccio molto ben distinguibili. Seguono quindi i pianeti cosiddetti giovani, in quanto più simili a Giove per composizione: Giove, il più grande del sistema solare, con un volume pari a 1400 volte quello della Terra; Saturno, contornato da un sistema di anelli e da più di 20 satelliti; Urano e Nettuno, che appaiono di colore verde-azzurro per il metano presente nella loro atmosfera; infine Plutone, di cui si sa poco, compie la sua orbita di rivoluzione a una distanza media di 5,9 miliardi di km, in 247,7 anni.

Durante le due serate sarà possibile partecipare a sessioni di osservazione astronomica guidata e, venerdì, anche degustare prodotti tipici del luogo e immergersi nell’atmosfera di suggestive improvvisazioni musicali.

Lo stesso argomento trattato sabato, ritorna ad essere al centro dell’attenzione di pubblico e astrofili con il laboratorio Pianeti avventurosi in calendario per domenica pomeriggio, momento in cui è prevista anche l’osservazione del Sole ai telescopi.

In caso di maltempo o cielo nuvoloso, l’attività dell’Osservatorio avrà comunque luogo!
L’osservazione notturna del cielo verrà sostituita con la proiezione di filmati astronomici, immagini di oggetti del profondo cielo e simulazioni della volta celeste direttamente sotto la grande cupola centrale del Planetario.

 
 Informazioni 
Dove: Osservatorio Astronomico G. Giacomotti, Loc. Ca’ del Monte - Cecima 
Quando: 5, 6 e 7 giugno 2015, venerdì e sabato ore 21.30, domenica ore 16.00
Biglietti: adulti: 10 euro (venerdì), 8 euro (sabato e domenica) - bambini dai 5 ai 10: 5 euro. La prenotazione è vivamente consigliata.
Per informazioni e prenotazioni: tel.: 327.7672984 – 327.2507821 (h 10-13 e h 17-18.30), e-mail: osservatorio@osservatoriocadelmonte.it

 

La Redazione

Pavia, 04/06/2015 (13172)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool