Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 28 novembre 2020 (490) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 13241 del 30 giugno 2015 (2634) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Al Monte Ebro... in tenda!
Al Monte Ebro... in tenda!
I monti più elevati, i panorami più belli, la magia del tramonto e dell’alba e l’avventura di una notte in tenda in natura: il tutto condensato in una splendida escursione in ambiente montano (tra 1200 e 1700 m), che l’Associazione Via del Mare propone per il prossimo fine settimana in alta Val Curone (AL).

Durante l’escursione di sabato, per raggiungere la cima del Monte Ebro, si attraversano vaste faggete e praterie sommitali da dove si godono panorami unici sull’intero Appennino settentrionale, sulla pianura lombardo-piemontese, sulle Alpi occidentali e sul golfo di Genova. Un colpo d'occhio unico e indimenticabile, particolarmente spettacolare dalla cima del Monte Ebro (1700 m). L’escursione si svolge su comodi sentieri e mulattiere. A circa due terzi del percorso s’incontra il Rifugio Orsi che, posto nel bel mezzo di una radura fra le faggete, rappresenta un’ottima struttura per una sosta con un the o un caffè, nonché l’unica sorgente per l’approvvigionamento dell’acqua.

Si potrà campeggiare liberamente nei pressi della cima del Monte Ebro, a 1700 m di quota, in una posizione meravigliosa, che consentirà di deliziarsi con i magici colori del tramonto e dell’alba, spennellati su una infinità di monti e valli, e godere dello spettacolare scenario di un cielo ricolmo di stelle, pianeti e galassie e divertirsi a riconoscerli e a fantasticare un po’.

Per la cena in campeggio, la guida consiglia di portare cibo in scatola o qualcosa di comunque già pronto, per evitare di mettersi a spadellare  e quindi potersi permettere uno zaino più leggero.  Portare inoltre il pranzo al sacco per il sabato e per la domenica.
Per il campeggio sono necessari tenda, sacco a pelo, materassino e pila frontale (sono a disposizione dei partecipanti due tende da due posti ciascuna, mentre altri partecipanti dispongono di altre tende in più utilizzabili da chi non ne ha: man mano che arriveranno le conferme di partecipazione la guida organizzerà i posti in tenda disponibili).

Necessario anche un abbigliamento da trekking estivo ma con l’aggiunta di: un maglione e un cappello in pile, una giacca a vento e un ricambio per la notte. Consigliati i bastoncini da trekking. 

Dopo la colazione del mattino si raggiungerà la vicina sommità del Monte Chiappo, quindi si tornerà al Rifugio Orsi passando per le Stalle di Salogni e quindi si riguadagneranno le auto a Caldirola.

Sarà possibile apprezzare le caratteristiche ambientali e paesaggistiche del territorio attraversato, anche grazie alla presenza della guida naturalistica AVM.

L’escursione - 10 km tra andata e ritorno, per 600 metri di dislivello - non richiede grandi sforzi fisici, tuttavia, come per ogni escursione, è necessario godere di buona salute e essere persone che svolgono un minimo di attività fisica. Non sono accettati i cani.

 
 Informazioni 
Dove: ritrovo sotto la Torre pentagonale di Rivanazzano. Località di partenza escursione: Colonia provinciale di Caldirola ore 10.00.
Quando: 4 e 5 luglio 2015 2015, ritrovo sabato alle 9.00.
Partecipazione: per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 10 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 20 €, per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 8 €. Non sono comprese nella quota: spese di viaggio, vitto, materiale da campeggio. Ci si organizza riempiendo le auto disponibili al punto di ritrovo (N.B.: tutti le persone presenti su un’auto devono pagare la propria quota di viaggio; nel caso in cui i proprietari dell’auto siano una coppia sposata o convivente, la quota di tale coppia vale come singola persona. La guida mette sempre a disposizione la propria auto per trasportare i partecipanti (da 3 a 4 posti); la guida non sostiene le spese di viaggio).
Per informazioni e iscrizioni: e-mail info@viadelmare.pv.it o tel. 388/1274264) entro il 1 luglio 2015, fornendo nome e cognome dei partecipanti e un n. di cellulare.

 
 
Pavia, 30/06/2015 (13241)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool