Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 15 novembre 2018 (344) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike
» Quattro passi tra le foglie d'autunno

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La terra di sotto. Il business dei rifiuti
» Quello che i semi non dicono
» Una fame mostruosa
» Sfalloween
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Mostra dei Funghi
» Eurobirdwatch
» Posidonia 2... il ritorno
» Maratona fotografica
» Corso di acquarello naturalistico
» Antiche cultivar tradizionali locali lombarde ortive
» The Big Draw
» Merenda di fine estate
» Notte dei pianeti con eclissi totale della luna
» Al Giardino delle farfalle
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 13490 del 17 novembre 2015 (3885) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sul Monte Tobbio
Sul Monte Tobbio

Una classica e splendida escursione nell’Appennino Ligure-Piemontese, adatta per tutte le stagioni: questa la proposta in calendario per domenica prossima, quando i membri dell’associazione Via del Mare  s’incammineranno lungo il percorso che dal Valico degli Eremiti, risale il versante settentrionale del Tobbio, quello rivolto verso la pianura, quindi caratterizzato da splendidi panorami.

Il Monte Tobbio è un elegante montagna, situata all'estremità meridionale della provincia di Alessandria. La sua forma conoidale, con la chiesetta sommitale, è facilmente riconoscibile anche da grandi distanze. I paesaggi e gli ambienti naturali di questa parte di Appennino sono estremamente suggestivi nella loro asprezza selvaggia. Dalla cima si gode di un panorama favoloso sulle acque scintillanti del Golfo di Genova, sull’Appennino settentrionale, sulla Pianura lombarda e piemontese e sulle Alpi centro-occidentali.
Durante la Resistenza tutta la zona attorno al monte è stata sede di diverse brigate partigiane e luogo di scontri e battaglie. Oggi questi luoghi, di grande valore naturalistico e ambientale, sono protetti dal Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo.

Lasciata l’auto nei pressi della chiesetta al Valico degli Eremiti, si prende a salire il sentiero per il Tobbio fra una rada vegetazione boschiva di pini neri.
Il percorso è interamente segnalato e ben tracciato. Man mano che si sale la copertura forestale si fa sempre più rada e la cima del Tobbio appare chiaramente con la chiesetta sommitale. Il sentiero offre belle vedute sull’ambiente affascinante di questi luoghi.
Proseguendo ancora il percorso, su terreno sassoso e con vegetazione sempre più rada, si fa un po’ più ripido. Si arriva (dopo circa 2,5 km dal Valico) al Passo della Dagliola (858 m).
Dal Passo si sale in una quarantina di minuti l'ultima rampa e quindi si raggiunge comodamente l’arrotondata vetta, sulla quale è stata costruita una caratteristica chiesetta bianca, visibilissima anche da molto distante, con annesso un locale di ricovero.  Dai 1092 metri della vetta, se la giornata è buona, la vista spazia, partendo da sud, su: i laghi del Gorzente, la Madonna della Guardia e il Mar Ligure, distante soli 18 km in linea d'aria; il Beigua; le Alpi Liguri, le Alpi Marittime con ben riconoscibili Argentera e Matto, le Cozie con il Monviso; Gran Paradiso, Cervino e Rosa; più vicini, i colli Tortonesi, verso NE-E Giarolo ed Ebro, e la catena dell'Antola; le Rocche del Reo Passo; infine, a SE, i vicini Monte Leco, Taccone e Figne; in giornate di eccezionale visibilità, è visibile addirittura la Corsica. Il Tobbio è naturalmente anche un balcone di prim'ordine sulla pianura piemontese.

L’itinerario di discesa segue quella che è chiamata la “diretta del Tobbio”, in quanto segue il filo di un crinale puntando diretta il Valico.

 
 Informazioni 
 Dove: ritrovo casello autostradale di Gropello ore 7.30, casello di Casei Gerola ore 8.00.
Quando: domenica 22 novembre 2015, partenza dal Valico degli Eremiti, ore 9.30.
Partecipazione: Per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 5 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 10 €, per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 6 €. Non sono comprese nella quota: spese di viaggio. Ci si organizza riempiendo le auto disponibili:
tutte le persone presenti su un’auto devono pagare la propria quota di viaggio; nel caso in cui i proprietari dell’auto siano una coppia sposata o convivente, la quota di tale coppia vale come singola persona. La guida mette sempre a disposizione la propria auto per trasportare i partecipanti (da 3 a 4 posti); la guida non sostiene le spese di viaggio.
Per informazioni e prenotazioni: è obbligatorio iscriversi entro il 21 novembre, scrivendo una email a info@viadelmare.pv.it o telefonando al 388/1274264. 

 
 
Pavia, 17/11/2015 (13490)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool