Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 17 ottobre 2021 (161) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13705 del 15 febbraio 2016 (2225) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Black hole, uno sguardo sull’underground italiano
Black hole, uno sguardo sull’underground italiano

Mercoledì, all’ora dell’aperitivo, la Sottovento invita il pubblico alla presentazione del libro Black hole, uno sguardo sull’underground italiano, un’opera titanica ma anche indispensabile che riesce a racchiudere la storia dell’underground italiano dagli anni ‘70 ai nostri giorni, come mai era stato fatto prima.

Pur essendo "uno sguardo" (a sottolineare l’impossibilità di raccogliere in unico volume la vastità delle esperienze contro-culturali degli ultimi decenni) Black hole è un viaggio che attraversa tutte le sfaccettature che compongono le diverse realtà non solo musicali ma anche artistiche. Dalle due scene underground per eccellenza, il punk e l’hip hop con tutte le loro contaminazioni, a quei fenomeni culturali esplosivi che hanno contribuito a creare un immaginario collettivo unico: festival musicali, centri sociali, spazi occupati e radio libere.

Sono più di ottanta gli intervistati da Turi Messineo, autore del libro. Attraverso i loro ricordi e punti di vista si ripercorrono quarant’anni di autoproduzioni e di Do It Yourself: dai vinili di etichette musicali indipendenti alla carta stampata delle fanzine, dalle musicassette alla serigrafia, dai video alle webzine, senza dimenticare writers, graffiti e tatuaggi e scelte di vita come veganesimo e lotte ambientaliste.

Una vera e propria storia collettiva che si snoda da Nord a Sud, passando non solo per le principali città italiane, ma per tutti quei luoghi che, anche se secondari sulla carta geografica, sono sempre stati un fulcro di diffusione contro-culturale. E i suoi protagonisti sono sempre andati anche oltre i confini nazionali, portando le contro-culture italiane in tutto il mondo, dall’Europa agli Stati Uniti sino al Giappone.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Osteria Letteraria Sottovento
Indirizzo: Via Siro Comi 8
Quando: mercoledì 17 febbraio 2016
Orario: 19.00
 
 
Pavia, 15/02/2016 (13705)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool