Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 23 aprile 2021 (501) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13975 del 17 maggio 2016 (2962) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Maggio nel Cortile del Broletto
Maggio nel Cortile del Broletto
Si apre ufficialmente la primavera del Cortile del Broletto, con una serie di eventi molto eterogenei – organizzati dal Settore Cultura del Comune di Pavia – che intratterranno il pubblico durante i week-end di maggio.

Si comincia con la rassegna Raccontami – Musica e Sport, realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Pomodori Music e l’etichetta discografica Appaloosa Records, che sarà protagonista nelle giornate del prossimo fine settimana, e si prosegue con la rassegna Jazz al Broletto, realizzata in collaborazione con l’Associazione Musicale Ettore Pozzoli, che si svolgerà in quello successivo.

La rassegna Raccontami – Musica e Sport si propone di promuovere, incentivare e valorizzare il legame tra lo Sport e l’Arte, in particolare attraverso le canzoni che hanno eternizzato le storie più romantiche ed epiche del mondo dello sport. Lo Sport come metafora della vita e di per sé espressione artistica di fantasia e passione che diviene in molti casi amplificatore di tematiche e valori sociali, arrivando al cuore degli appassionati in modo diretto e ancestrale, proprio come la musica. L’obiettivo di Raccontami è quello di sublimare attraverso la musica il lato romantico dello sport, in particolare del gioco più bello del mondo: il calcio.
Raccontami prevede inoltre fin da questa edizione l’istituzione di un Premio alla miglior canzone ispirata a storie di sport, assegnato per il 2016 a LuigiGrechiDe Gregori autore de Il bandito e il campione (portata al successo dal fratello Francesco) che racconta l’intreccio delle vite del campione di ciclismo Costante Girardengo e dell’amico bandito Sante Pollastri.

Raccontami prenderà il via venerdì 20 (alle 21.00) con una serata straordinaria di canzoni e storie di sport e avrà come protagonisti importanti personalità del mondo sportivo, musicale e culturale. La serata è interamente dedicata al tema della fantasia, ovvero il sentimento più emozionante dello sport. A condurre la serata ci saranno Freddie Del Curatolo, Antonio Silva (Club Tenco) e Claudio Agostoni (Radio Popolare). Tra gli ospiti spicca la presenza di Edoardo Vianello, autore d’innumerevoli hit entrate nell’immaginario popolare tra cui “La partita di pallone”, portata al successo da Rita Pavone: per la prima volta Vianello si esibirà sul palco chitarra e voce rivelando il suo lato più cantautorale per poi essere accompagnato nel finale dalla band dei Sulutumana. La band lariana accompagnerà anche un altro ospite molto speciale, ossia il "poeta catartico" e cantautore Flavio Oreglio, autore anche di una canzone per il leggendario bomber del Torino anni ‘70 Paolo Pulici.
Completerà la serata il songwriter di Leicester James Maddock; sebbene ormai da alcuni anni newyorkese d’adozione, non poteva esserci artista più indicato per celebrare in musica, insieme al racconto di Enzo Palladini, la favola calcistica del Leicestercampione d’Inghilterra contro ogni pronostico. Una storia epica che ricorda quella dell’eroico Verona di Osvaldo Bagnoli, ospite della serata, campione d’Italia nel 1985. A rappresentare la fantasia nel calcio ma anche l’impegno sociale testimoniato dalla sua fondazione creata con Gianluca Vialli a favore della ricerca contro la Sla, ci sarà l’ex calciatore Massimo Mauro, che nell’arco della sua carriera ha giocato al fianco di tre dei più grandi fantasisti della storia: Zico, Platini, Maradona. Altro ospite illustre sarà l’ex allenatore di Bologna, Juventus e Brescia Gigi Maifredi, colui che tra gli anni ‘80 e ‘90 ha affascinato i tifosi con il sogno di un calcio poetico e che privilegiasse la fantasia e che un certo Roberto Baggio considera il miglior allenatore mai incontrato in carriera. A rappresentare il Genoa, la più antica squadra di calcio e per la quale ha tifato l’indimenticato Fabrizio De Andrè ci sarà il glorioso capitano Claudio Onofri. Si parlerà anche di pugilato con lo scrittore Mauro Garofalo attraverso il suo romanzo Alla fine di ogni cosa, che racconta la drammatica storia di un pugile sinti ai tempi del nazismo.
Ciliegina sulla torta l’omaggio al giornalismo sportivo d’altri tempi e al grandissimo Gianni Brera con le testimonianze del figlio Franco Brera e del giornalista senegalese Idris.

La giornata di sabato 21 si aprirà alle 18 con l’incontro in Broletto con il leggendario campione del mondo 1982 Franco Causio che presenterà il libro Vincere è l’unica cosa che conta; con lui converseranno Gino Cervi e Alberto Facchinetti, mentre a seguire si esibirà il rocker di Chicago Michael McDermott prima di spostarsi in piazza della Vittoria (a partire dalle 20) per assistere tutti insieme alla finale di Coppa Italia Juventus-Milan.
La partita verrà accompagnata dal commento in diretta di Idris (tifoso juventino) e del bluesman Fabio Treves (tifoso milanista), oltre che del giornalista (e musicista) Bruno Longhi e dello stesso Franco Causio. La telecronaca, che in realtà sarà un vero e proprio talk-show, si svolgerà in mezzo al pubblico: un esperimento sociale molto divertente. Non tutti sanno che Bruno Longhi, originario tra l’altro della provincia di Pavia, oltre che un celebre giornalista delle reti Mediaset è anche un musicista che vanta al suo attivo album registrati con Lucio Battisti (Il mio canto libero), Flora fauna e cemento, Trappers (di cui è stato fondatore con Mario Lavezzi). Per questo motivo, unito alla sua straordinaria capacità di raccontare il calcio con garbo e gusto, verrà premiato con la targa di Raccontami - Musica e sport 2016.

Domenica 22 (ore 21), sempre nel cortile del Broletto, il giornalista del Corriere della Sera Matteo Cruccu presenterà il suo romanzo Ex, storie di Uomini dopo il Calcioaccompagnato dagli sketch irriverenti degli Autogol. A degna conclusione di questa tre giorni ci sarà il concerto della straordinaria band canadese Locarno, che miscela sonorità cubane e messicane con una cascata di suoni fatti di chitarre, fiati, violino e tanto ritmo.

La rassegna Jazz al Broletto, diretta da Francesca Ajmar, nasce con l’obiettivo di creare un appuntamento di ottimo livello musicale attraverso un tipo di linguaggio che sta riscuotendo sempre maggior successo ed interesse da parte del pubblico. Si tratta di tre concerti, con artisti di indiscusso valore artistico, che puntano sulla varietà sia di repertorio che di formazione e proposta musicale.

Si comincia venerdì 27 (alle 21.30) con il concerto Verso Rio, del duo Francesca Ajmar (voce) e Michele Di Toro (pianoforte). Un viaggio musicale verso il Brasile, atterrando a Rio de Janeiro, chiudendo gli occhi e perdendosi senza pensieri nelle sonorità di questi due artisti che raccontano, attraverso la musica, le emozioni e la poesia di un repertorio italo-brasiliano, curato negli arrangiamenti e nei legami di ogni singolo brano. Francesca Ajmar, considerata una delle maggiori interpreti di jazz e di musica brasiliana in Italia, ha pubblicato sei cd a suo nome, di cui tre dedicati alla musica brasiliana. Dois Lugares, uscito lo scorso anno per l’etichetta svizzera FMC Phonograph, vede la partecipazione speciale di Moacyr Luz, pietra miliare del samba carioca e tra i maggiori compositori di Música Popular Brasileira. Assieme a Michele Di Toro, riconosciuto come uno dei più importanti pianisti a livello internazionale, presenta un ampio repertorio che spazia dalla MPB e Bossa Nova, ad alcuni celebri brani italiani strettamente legati al Brasile.
Nello stesso giorno, nel pomeriggio, si esibirà anche la Big Band dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia.

Si prosegue sabato 28 (ore 21.30) con la presentazione del Cd 6:35 AM, del Felice Clemente Trio. Si tratta di un traguardo importante per il sassofonista lombardo, che con l’uscita del suo decimo disco celebra la nascita della figlia (nata alle 6.35 am).
Il disco è stato registrato con Paolino Dalla Porta al contrabbasso, Massimo Manzi alla batteria, e con la partecipazione speciale di Daniele Di Gregorio (marimba e vibrafono) e si inserisce nella tradizione dei grandi trio jazz piano less.

A chiudere la rassegna, domenica 29 (ore 21.30) sarà Giancarlo Tossani “Synapser” featuring Rob Mazurek con la presentazione del Cd Newswok (Rob Mazurek tromba, cornetta; Achille Succi sax alto, clarinetto basso; Giancarlo Tossani  pianoforte; Tito Mangialajo Rantzer contrabbasso; Cristiano Calcagnile  batteria).
Synapser, il progetto di Giancarlo Tossani, è attivo ormai da oltre dieci anni ed è arrivato alla terza prova discografica per Auand, dopo le precedenti Coherent Deformation e Beauty is a Rare Thing.  Per Jazz al Broletto il quartetto Synapser si presenta con un ospite di tutto riguardo, Rob Mazurek, uno degli esponenti più in vista della scena musicale avanzata americana. Si completa così, in qualche modo, un legame tra contemporaneità e sguardo alle tradizioni. La dimensione canonica del quintetto si unisce alla ricerca timbrica e alla "lezione" della modernità.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Cortile del Broletto
Indirizzo: Piazza della Vittoria
Quando: nei giorni 20/05/2016 21/05/2016 22/05/2016 27/05/2016 28/05/2016 29/05/2016
 
 
Pavia, 17/05/2016 (13975)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool