Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 18 ottobre 2018 (802) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Mistero Buffo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» La Giustizia del Buonsenso
» I manoscritti datati
» Il buon cibo parla sano
» Posidonia 2... il ritorno
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Eurobirdwatch
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Ma com'eri vestita?
» Come la Luna dal cannocchiale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Madama Butterfly
» Terra Pavese
» Marcello Venturi. Seminario di studi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vallone Social Crew
» Comune che vai, fisco che trovi
» Made in Pavia
» Pavia: Settimana Europea della Mobilità
» Festa di Sant'Agostino
» Notte di storie, storie di notte
» Primo Festeenval
» Scienziati in Prova - L'impatto della Scienza sullo Società
» 22^ Edizione dell’Esposizione Cinofila Lomellina
» Porte Aperte alle Imprese
» La Giornata del Naso Rosso
» BambInFestival 2018
» Festa di Aprile
» Settimana Agostiniana Pavese: Lectio Augustini
» Next Vintage
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 14975 del 5 dicembre 2017 (529) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP
Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP

Hacker e storici hanno qualcosa in comune: voler capire bene, fino in fondo e basandosi su evidenze il più attendibili possibili.

L'informatica moderna, quella dei calcolatori come macchine universali, è nata solo una settantina di anni fa. Eppure la storia degli inizi della "rivoluzione digitale" è spesso viziata da racconti mitizzati spesso alimentati dalla scarsità di fonti certe.
Scavare negli archivi, trovare i documenti originali, comprendere davvero come funzionavano le macchine del passato, magari rimettendole in funzione o addirittura ricostruendole, è il modo per ricostruire correttamente la storia delle tecnologie.

Il prof. Giovanni Cignoni dell'Università di Pisa ci accompagnerà in questo percorso. La serata racconta la prima Calcolatrice Elettronica Pisana o Macchina Ridotta. Fu il primo calcolatore progettato e costruito in Italia. Arrivare a quel risultato fu un'impresa complessa, ricca di retroscena, densa di spunti di riflessione ancora attuali.
Poiché siamo hacker, non ci accontentiamo di raccontare una macchina: la serata finisce vedendo la prima CEP in funzione, simulata perché l'originale fu smantellato per riusare i componenti per costruire la seconda CEP.

 
 Informazioni 
Dove: Cura Carpignano - ComPVter
Indirizzo: Via del Commercio 13
Quando: giovedì 7 dicembre 2017
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 05/12/2017 (14975)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool