Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 18 ottobre 2018 (747) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Mistero Buffo
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» I manoscritti datati
» La Giustizia del Buonsenso
» Il buon cibo parla sano
» Eurobirdwatch
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Posidonia 2... il ritorno
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Ma com'eri vestita?
» Come la Luna dal cannocchiale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Madama Butterfly
» Terra Pavese
» Marcello Venturi. Seminario di studi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Insieme per la cattedrale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Terra Pavese
» l'EX|ART Film Festival
» Cinema Odeon. Si riparte
» Il Personaggio
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Bach alla Festa della Musica....
» Video Slam: gara di sequel
» Barocco Fuori
» L’Ora Illegale
» Random
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 15003 del 11 gennaio 2018 (559) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Demone della velocità
 Il Demone della velocità

Inizia il nuovo anno per la rassegna teatrale Argini, curata da In Scena Veritas e ospitata sul palco del Teatro Marcello Mastroianni di San Martino Siccomario.

Un inizio all’insegna del superamento di ogni limite, della passione sfrenata e dell’amore a tutti i costi… Lo spettacolo in programma sabato 13 gennaio, infatti, porta in scena la “vita spericolata” di Gilles Villeneuve. Scritto da Riccardo De Bendetti, diretto da Claudio Tettamanti e interpretato da Cinzia Brogliato, Il Demone della velocità è un monologo consacrato allo stile di guida e di vita di uno tra i più amati piloti della Formula 1. Eppure, in scena, non ci sarà una semplice biografia di un uomo celebre, ma un dialogo post-mortem tra Gilles e sua moglie, Joanna.

Cosa spinge un uomo a sondare i limiti delle possibilità umane sfidando altri uomini/gladiatori tra le curve delle piste/arene? Perché una moglie dovrebbe sopportare lo stress di dover mantenere unita una famiglia? Denaro, passione, condividere gli stessi obiettivi o più semplicemente Amore. Un amore con la A maiuscola capace di competere e superare anche i motorizzati mostri d'acciaio, anzi, le moderne bighe trainate da mille cavalli infuriati. Alla fine di tutto cosa rimane? Quando l'uomo viene trasfigurato in mito, cosa resta? Forse per tenere testa a un cavallo di razza c'è bisogno di un cavaliere equamente forte. Un’Amazzone in grado di tirare su due figli da sola, con un occhio ai pannolini e uno puntato sull'ombra rosso sangue del Demone della velocità. Un Demone che ha deciso di scendere dall'auto del padre per salire su quella del figlio. Storia di una fine che insegue il suo inizio, senza tregua, esattamente come in un Gran Premio i giri si susseguono senza sosta.

Demone della velocità ha vinto il Premio per miglior attrice e miglior scenografia al XXVI Festival "Premio Rita Sala" del Teatro Patologico di Roma.
 
 Informazioni 
Dove: San Martino Siccomario - Teatro Marcello Mastroianni
Indirizzo: Via Piemonte 8
Quando: sabato 13 gennaio 2018
Note: Ingresso: 10 euro, 8 euro ridotto

 
 
Pavia, 11/01/2018 (15003)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool