Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 19 settembre 2020 (904) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15032 del 2 febbraio 2018 (1416) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Catalogna bombardata
Catalogna bombardata

In occasione dell'ottantesimo anniversario della Guerra civile spagnola, l'ANPI Provinciale di Pavia organizza la mostra fotografica e documentaria "Catalogna bombardata", curata da Centro Filippo Buonarroti di Milano e Associazione AltraItalia di Barcellona.

La mostra è stata sinora presentata in 60 città per un totale di 87 esposizioni tra cui Roma (biblioteca della Camera dei Deputati), Milano (Casa della Memoria), Genova (Palazzo Ducale) Venezia (Università Cà Foscari).
La Guerra civile spagnola (1936-1939) fu il primo conflitto armato in cui l'aviazione rivestì un ruolo decisivo. I ripetuti bombardamenti che colpirono la "zona repubblicana" inaugurarono un nuovo modello di scontro bellico, all'interno del quale la retroguardia si convertì in fronte di guerra e la popolazione civile in bersaglio per il nemico.

Questa mostra ci introduce ai bombardamenti della Catalogna che produssero migliaia di morti, feriti e danni materiali. Inoltre si dà risalto alla resistenza delle cittadine e dei cittadini che costruirono centinaia di rifugi antiaerei per far fronte agli attacchi indiscriminati dell'aviazione fascista italiana e tedesca che appoggiava militarmente l'esercito franchista.

L'importanza di questa guerra sta anche nel fatto che si tratta del primo episodio di antifascismo europeo, il primo momento in cui vennero coinvolti nella lotta armata migliaia di antifascisti provenienti da tutte le parti del mondo.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Santa Maria Gualtieri
Indirizzo: Piazza della Vittoria
Quando: da venerdì 9 febbraio 2018 a giovedì 22 febbraio 2018
Orario: 10.30-12.30; 15.00-19.00
Note:  dal 16 al 22 febbraio la mostra si terrà a Vigevano Strada Sotterranea Castello Sforzesco

 
 
Pavia, 02/02/2018 (15032)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool