Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 luglio 2019 (346) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Festival di Gypsy
» Birrifici in Borgo
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» Festival delle Farfalle
» Il romanzo di Baslot
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Lo sguardo Oltre
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
» Giornata del Naso Rosso
» Risate Solidali
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Presentazione inutile

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 15596 del 29 aprile 2019 (217) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Contrahecha a la de El Milanés
Contrahecha a la de El Milanés

Questo concerto è stato pensato come il seguito naturale del CD che abbiamo registrato la scorsa estate, dedicato al Cancionero del Duque de Calabria, stampato a Venezia nel 1556; Il Cancionero, noto anche come Cancionero de Venecia o Cancionero de Uppsala, consiste in una raccolta di Villancicos per sole voci (da due a cinque), in cui figurano i nomi di alcuni fra i più celebri compositori spagnoli dell'epoca, accanto a brani di anonimi.

A completamento del programma abbiamo inserito brani solistici di Francesco da Milano e Luys Milán, sfruttando l'assonanza dei cognomi dei due compositori, che probabilmente non si conoscevano, ma che, seppur lontani geograficamente, produssero lavori stilisticamente assai omogenei, rappresentando entrambi una vetta del Rinascimento musicale europeo.
Le esecuzioni di brani di Francesco sulla vihuela, strumento tipicamente spagnolo, non deve stupire, data la presenza spagnola nella penisola italiana, come documentato dalla pubblicazione nel 1536 dei due Libri della Fortuna, Napoli 1536, in cui si trova la dicitura “per liuto o viola” ( = vihuela).

Protagonisti Massimo Marchese e Ugo Nastrucci che suoneranno in occasione del "I Tesori d'Orfeo" - Stagione di Musica Antica - XIII edizione 2019.


La presenza di numerosissime trascrizioni di musica vocale nel non vastissimo ma qualitativamente eccelso corpus della musica per vihuela ci ha indotti a intraprendere un limile lavoro dedicato al Cancionero del Duque de Calabria.
Il nostro lavoro di trascrizione si è quindi basato su due linee-guida: la presenza in letteratura di duetti originali per vihuelas (Enríque de Valderrábano, Libro de música de vihuela intitulado Silva de sirenas, Valladolid; Francisco Fernández de Córdoba 1547)) e una pratica di trascrizione che fosse il più possibile simile ai lavori già presenti nell’opera degli autori antichi.

Abbiamo quindi seguito il criterio, desunto dagli originali, di trasporre sugli strumenti le linee vocali il più fedelmente possibile; la presenza di due strumenti garantisce inoltre più di uno strumento solo la fedeltà al testo.
 
 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Ridotto del Teatro Fraschini
Quando: lunedì 29 aprile 2019
Orario: 21.00
Note:  ingresso libero

 
 
Pavia, 29/04/2019 (15596)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool