Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 2 dicembre 2021 (128) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festa dell'Albero 2019
» Gioca d'anticipo!
» Scienziati in prova
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Alla Ricerca della Carta Perduta
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Pint of Science
» Pavia Plastic Free... liberiamo la città dalla plastica
» Festival della Filantropia
» CineMamme: al cinema con il bebè
» #quandocaddelatorrecivica
» M'illumino di meno"-Edizione 2019
» Laboratorio di calligrafia
» Natale al Broletto
» Vallone Social Crew
» Scienziati in Prova
» Villa Necchi: “Luoghi del Cuore"
» Settimana del giovane naturalista
» Scienziati in Prova - L'impatto della Scienza sullo Società

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 1794 del 1 aprile 2004 (5536) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A Genova per Rubens
Ritratto di Brigida Spinola Doria (particolare) - Rubens, 1606

Il porto antico, la Lanterna, l'acquario più grande d'Europa, ma anche i raffinati palazzi nobiliari del centro storico, attraversato dai caratteristici "caruggi", e poi la cattedrale di San Lorenzo, la fiera e i musei... tutto questo è Genova.
Genova la "Superba", quest'anno capitale europea della cultura, città dalla bellezza segreta, dal fascino misterioso di chi racchiude millenni di gloriosa storia testimoniati da splendidi tesori architettonici.

In occasione della mostra "L'età di Rubens: dimore, committenti e collezionisti genovesi", ospitata a Palazzo Ducale, l'associazione Amici dei Musei Pavesi organizza per il week-end del 15 e 16 maggio una gita a Genova alla scoperta di questa esposizione e di nuovi percorsi artistici in città.

La presenza del grande maestro fiammingo Pieter Paul Rubens a Genova nel primo quarto del Seicento coincide con la stagione di massimo splendore del patriziato locale, che, composto per la maggior parte da banchieri di recente nobiltà, ma dotati di disponibilità finanziarie immense, ambizione e gusto raffinato, realizzò collezioni artistiche straordinarie all'interno delle quali si ritrovano dipinti di Tiziano, Tintoretto, Veronese, Frans Floris, Caravaggio, Annibale Carracci, Guido Reni, Ribera, Procaccini, Orazio e Artemisia Gentileschi, Strozzi, Van Dyck e, naturalmente, Rubens.

Palazzo Ducale

La mostra offre un'opportunità unica per vedere ricostruite queste collezioni e per visitare le più belle sale di una quindicina di grandi dimore genovesi dell'epoca: un suggestivo percorso costituito da oltre 100 opere tra dipinti, arazzi ed eccezionali argenti da parata, provenienti dai musei di tutto il mondo.
La mostra include anche due sezioni staccate, allestite nella Galleria di Palazzo Rosso e nella Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, ospitanti abitualmente due importanti quadrerie genovesi.

Nel fine settimana ci sarà tempo anche per una visita guidata al nuovo polo museale realizzato a Palazzo Bianco, Palazzo Rosso e Palazzo Tursi, ma anche per apprezzare la cattedrale e il Palazzo del Principe e per riscoprire il rinnovato fascino del quartiere marinaio e del Porto Antico restaurato da Renzo Piano.

Un'ultima chicca per i partecipanti... Luigi Centurione, verso la metà del 1600, commissionò a Bernardo Strozzi una serie di cinque affreschi per abbellire le stanze del piano nobile di quella che era la sua dimora, oggi nota come Palazzo Lomellino Podestà. L'opera però non venne ultimata come previsto.. chi dice per questioni di danaro, chi dice per mancanza di somiglianza fra un ritratto e un avo del committente, chi per mancato rispetto dei "tempi di consegna", fatto sta che fra i due scoppiò una lite furente al punto che lo Strozzi, frate noto per il carattere difficile oltre che per le doti artistiche, ricoprì con l'intonaco i suoi affreschi e se ne andò.
Recentemente recuperati dopo circa 400 anni, gli affreschi potranno ora essere nuovamente ammirati, intatti nel loro splendore.

 
 Informazioni 
Dove: Genova, Palazzo Ducale e centro storico
Quando: 15 e 16 maggio 2004
Partecipazione: 170 € (160 € per i soci), la quota include: viaggio, cena, pernottamento e prima colazione in albergo 4 stelle, visite guitate e ingressi.

Per informazioni e prenotazioni:
c/o libreria Fox Book
Corso Mazzini, 2 - Pavia
Prenotazione entro il 3 aprile, versamento caparra entro il 15 del mese
 

Sara Pezzati

Pavia, 01/04/2004 (1794)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool