Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 23 gennaio 2021 (365) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Oscar 2012!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 1907 del 11 maggio 2004 (3561) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dalla Svizzera al mare... in barca
Dalla Svizzera al mare... in barca

Si è gia parlato dell'idrovia Locarno-Milano-Pavia-Venezia - il sistema idroviario turistico che collega la Svizzera (per la precisione Locarno) al Mare Adriatico - ma ora questo ambizioso progetto, sembra davvero prossimo alla realizzazione.

Il percorso, percorribile su battelli di diversa stazza, parte dal Lago Maggiore, continua sul Ticino, poi sul canale Industriale, sul Naviglio Grande, sul Pavese, di nuovo sul Ticino e sbocca infine sul Po e nella Laguna Veneta. Non ancora completamente utilizzabile, è oggetto negli ultimi anni di interventi volti al recupero della navigabilità: il Lago Maggiore è una realtà consolidata e sono già previsti lavori di ristrutturazione in diversi punti sul tratto Sesto Calende-Milano, da Milano si naviga sul Naviglio Grande fino a Gaggiano e la navigazione da Cremona a Venezia è già attiva.

Per ottenere la libera e continua navigazione da Milano a Pavia e da Pavia a Venezia mancano il Naviglio Pavese (di cui si è già iniziato a progettare il recupero delle prime due conche a partire da Milano) e il tratto da Pavia a Cremona, i cui progetti sono stati illustrati ieri a Pavia nel corso del convegno "La navigazione commerciale e turistica da Pavia a Cremona nel quadro dell'idrovia Locarno-Milano-Pavia-Venezia".

Organizzato dall'Istituto per i Navigli/Associazione Amici dei Navigli, unitamente a Comune di Pavia e Comunità Padana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, il convegno ha come scopo quello di coinvolgere gli Enti Pubblici e le iniziative Private stimolandoli ad investire nei suddetti progetti e opere volte a ripristinare la navigazione turistica nel rispetto dell'ambiente.

La continuità della navigazione turistica nel tratto considerato è limitata da ostacoli, principalmente di natura tecnica, quali: la funzionalità limitata della conca di Isola Serafini, che segna una sorta di "barriera" (soprattutto nei periodi di magra), gli accumuli sabbiosi dei fondali del fiume, non sempre monitorati e dunque potenzialmente pericolosi per la navigazione, e la mancanza di porti e approdi.

Finanziamenti e progetti destinati dunque ad eliminare gli ostacoli e a realizzare le infrastrutture necessarie per attuare una programmazione di recupero a breve termine della navigazione su questo tratto, che a sua volta si tradurrebbe in vantaggi soprattutto a livello turistico (e non solo), connettendo lungo un percorso suggestivo città d'arte e di cultura, "isole gastronomiche" e centri tipici, in una prospettiva di promozione del territorio e dell'ambiente all'interno del percorso Locarno-Milano-Pavia-Venezia.

 
 Informazioni 
Per informazioni:
Istituto per i Navigli-Associazione Amici dei Navigli
Tel: 02/48018230
E-mail: amicideinavigli@fastwebnet.it
Web: www.amicideinavigli.org
www.naviganavigli.it
 
 
Pavia, 11/05/2004 (1907)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool