Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (945) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 2002 del 14 giugno 2004 (2255) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Armonite vincitori del We4stage
Armonite vincitori del We4stage

Nelle serate di Venerdì 11 e Sabato 12 Giugno, negli Orti Borromaici, a Pavia, si è tenuto il primo concorso organizzato dall'associazione We4Stage che ha curato l'intero fine settimana musicale (e culturale) all'interno della manifestazione AbiCi Festival.

Venerdì si sono esibiti (con qualche variazione rispetto al programma previsto) Fabio Casali, One Little Bit, Rude Mood e Mantovani's Kingdom.

Sabato 12 Giugno, è stata la volta di Andrea Rossi, Armonite, Ultima e Katy's Night.

Tutte di livello le esibizioni ma lr tre catogorie di giudizio su cui si formava poi il voto finale della giuria (abilità tecnica, presenza sul palco, originalità delle composizioni) ha fatto sì che ad alcuni che eccellevano in un campo o nell'altro, venissero alla fine preferiti gli Armonite che ottenevano il massimo dei voti in tutte e tre le categorie.

Bravi, preparati, affiatati, spumeggianti sul palco, con un "insieme" invidiabile hanno convinto non solo la giuria ma anche il pubblico che richiedeva continui bis.

E poi è successa una cosa strana e inattesa; un gesto che rende la loro vittoria ancora più importante e densa di significato: gli Armonite hanno rinunciato all'assegno che avrebbe permesso loro di realizzare l'incisione di un disco a favore dei Katy's Night, un gruppo di esordienti che si è formato da soli sei mesi.

Gabriele Rossi (a nome di tutto il gruppo) ha consegnato l'assegno simbolico al batterista dei Katy's Night, con la semplicità e il candore che contraddistingue il personaggio, giustificando la loro decisione con il fatto che sembrava giusto offrire questa opportunità ad altri che erano ancora agli inizi (gli Armonite hanno quasi concluso l'incisione del loro secondo CD ufficiale e non sono certo nuovi ad esperienze del genere).

Il momento della premiazione

E' un gesto molto bello, che mi ha piacevolmente sorpreso e apre uno spiraglio di speranza per il mondo musicale pavese che, personalmente (e non me ne vogliano gli altri musicisti) ho sempre giudicato un po' arido.

Per parlare un po' anche degli altri partecipanti, Fabio Casali e Andrea Rossi non hanno fatto altro che confermare la fama di guitar-hero dotati di tecniche assolutamente invidiabili. Gli Ultima si confermano interessanti costruttori di atmosfere, ma hanno bisogno ancora di qualche aggiustamento.

I Katy's Night sono ancora acerbi, ma hanno delle idee.

Tamboo + Super Sax

La serata finale, quella di Domenica 12, oltre alla premiazione dei vincitori del concorso, ha visto una sola esibizione: quella di Tamboo accompagnato dal gruppo dei Supersax che, diretti dall'ineffabile Claudio Perelli, con ospiti a sorpresa (Conrad Williams Hayns e il sassofonista Maurizio Carugno), hanno portato una ventata di swing in mezzo a tanto rock.

Due parole anche per l'organizzazione del Festival, curata dall'associazione We4Stage: tutto era ben organizzato, ricchi i premi e varia e assortita la scelta degli avvenimenti musicali e non; peccato che il tutto sia stato un po' penalizzato dalla coincidenza con altri concerti, con il Gran Premio, gli Europei di calcio, la presenza della Fiera e, soprattutto, un tempo atmosferico non certo clemente e benigno.

Peccato (però continuate così).

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 14/06/2004 (2002)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool