Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 25 novembre 2020 (387) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Energiadi a Pavia
» Bike the Greenway
» Anche Pavia s'illumina di meno
» M’illumino di meno
» Conosci Voghera
» Un libro in regalo per la biodiversità
» A piedi al Bosco Negri
» Una domenica ecologica con il Verde Pulito
» Puliamo il Mondo 2009
» Riciclare a Natale
» Pedalate in provincia
» Giornata del Verde pulito ‘07
» Per il risparmio energetico
» Giornata ecologica dei Navigli
» Il successo dell'ambiente
» Un messaggio per l'ambiente
» M'illumino di meno
» Occhi Verdi su Pavia
» Pasqua al naturale
» Lo Stato dell'Ambiente in provincia di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 202 del 18 giugno 2001 (3889) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Di bruco in bruco
Di bruco in bruco

Le sue ragnatele hanno già fatto la loro prima apparizione sui rami degli alberi... se non verrà fermata in tempo, subiremo presto un'altra invasione!

Protagonista di questo preannunciato attacco è l'Ifantria, l'insetto soprannominato "bruco autostoppista" (per via dei suoi sistemi di diffusione), che vi abbiamo presentato la scorsa estate.

Il dannoso bruco, è voracissimo: capace di defogliare completamente alberi, arbusti e colture agrarie, non disdegna neppure le ortiche!... e quest'anno si teme sia più "agguerrito" che mai.

Gli studiosi auspicano che i privati intervengano potando i rami infestati e che il Punto Verde dell'ASM (nuova sezione che ha in gestione il verde pubblico) intervenga tempestivamente - entro la fine del mese - per debellare la prima generazione di insetti e scongiurare così la seconda che, a luglio, potrebbe presentarsi ancor più devastante della prima.

Processionaria

Ma se è vero che l'Ifantria rappresenta un flagello per il verde, è anche vero che non è portatrice di alcuna patologia per l'uomo. La sua presenza nelle abitazioni, specie se di massa, non la qualifica certo come ospite gradito, ma è quasi "trascurabile" rispetto ai danni che può causare la "collega" Processionaria.

Così come l'Ifantria, la Processionaria (Thaumetopoea sp.), è caratterizzata da uno stadio larvale che si nutre delle foglie delle piante colpite ma, a differenza della prima, causa seri disturbi anche all'uomo. Disturbi che derivano dal contatto con i peli urticanti delle stesse larve e che si manifestano come irritazioni cutanee, febbre ed arrossamento degli occhi.

Si consolino i pavesi non allergici: non è così diffusa in città poiché, a differenza dell'Ifantria che gradisce oltre 200 specie di piante, la Processionaria è più selettiva e (secondo la specie) si nutre solo di pini e, soprattutto in provincia, di querce. Si preoccupino e cautelino invece i soggetti allergici: l'irritante bruchino si ritirerà a fine mese ma, i peli rimasti attaccati alle sue spoglie, che trasportate dal vento arriveranno un po' ovunque, manterranno le loro proprietà urticanti per ben 2 anni!

 
 Informazioni 
 

Sara Pezzati

Pavia, 18/06/2001 (202)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool