Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 24 novembre 2017 (469) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Oscar 2012!
» Sanremo 2012... e anche questo è andato!
» "Lucertolone" del Permiano scoperto ad Alghero

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Incontro con Raffaele Cantone
» Il cellulare ci spia…
» La molecola delle emozioni
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Dolomiti: un patrimonio da tutelare, una scogliera fossile da scoprire"
» La fortuna aiuta gli audaci
» Scienziati in Prova
» Porte Aperte all'Università di Pavia
» La lezione di Giovanni Falcone
» Cooperazione internazionale - Il nostro futuro nel mondo
» Pitch Night
» Rosolino prof per un giorno
» Giornata Goldoniana
» Il Giudice di Canicattì. Rosario Livatino,il coraggio e la tenacia
» UniPV Innovation
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 2045 del 23 giugno 2004 (2740) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La Macchina Vasariana
Ricostruzione virtuale della Macchina

...Il Papa mi ordinò che io facessi per l'altar maggiore della detta sua chiesa del Bosco, e non una tavola, come s'usa comunemente, ma una macchina grandissima quasi a guisa d'arco trionfale, con due tavole grandi, una dinanzi et una di dietro, et in pezzi minori circa trenta storie piene di molte figure che tutte sono a bonissimo termine condotte...

Così scriveva lo stesso Giorgio Vasari nel 1568 e proprio sulla base di un suo disegno, conservato al Louvre di Parigi, l'Università di Pavia ha ricostruito virtualmente la Macchina vasariana, il grandioso altare maggiore in legno della Chiesa di Santa Croce a Bosco Marengo commissionato da Papa Pio V e poi sostituito nel 1710 da quello in marmo attualmente visibile.

Il progetto - diretto dal professor Virginio Cantoni - è stato realizzato dal Laboratorio di Visione Artificiale dell'Ateno pavese ed ha visto la collaborazione, per la parte storico-artistica, della professoressa Luisa Erba dell'università di Pavia; alla sua ideazione hanno partecipato il presidente della Provincia di Pavia Silvio Beretta e Virginio Giacomo Bono del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del V Centenario della nascita di San Pio V, di cui la stessa Provincia fa parte.

Nel dettaglio la "macchina" consisteva in una struttura lignea prismatica a base rettangolare (alta m 10,50, larga m 6,40, profonda m 1,20 c.), provvista di rilievi e membrature architettoniche, con due mense nei prospetti principali: un difficile lavoro di falegnameria e di intaglio, realizzato a Bosco sotto la guida del maestro fiorentino Giovanni Gargioli che già lavorava al coro della chiesa, a cui si aggiungevano le ventidue tavole dipinte dal pittore aretino e dalla sua bottega, variamente disposte (come risulta anche dalla sua descrizione nelle Ricordanze) e, a coronamento, il Crocefisso di Angelo Marini detto il Siciliano.

Dallo studio del disegno originale sono stati ricavati 12 milioni di poligoni, assemblati dal calcolatore, ma ancora modificabili singolarmente secono le esigenze e ricerche future: "pezzi" reali, come il ciclo di dipinti - considerati dallo stesso Vasari tra i suoi migliori lavori - sono stati associati a sfondi, come le laccature in oro, ricreati al computer; ad essi sono stati aggiunti luci, ombre e punti di vista che grazie ad algoritmi matematici hanno dato vita al modello visivo in 3D dell'intera struttura (realizzato con tecnologia QuickTime VR)... che ora può essere idealmente ricollocata nella sua sede originaria.

Con gli studi Rai di Milano si sta già pensando alla fase successiva, quella in cui verrà ricreato un "set virtuale" nel quale inserire anche l'uomo.
Alla ricostruzione virtuale, che già consente di osservare la macchina da più punti di vista, ruotare la struttura e "indagandare" da vicino dipinti, formelle e intarsi con uno strumento "zoom" - e alla quale sono già state associate le riprese video dell'interno della chiesa che la riportano al suo antico splendore -, si andrà così ad aggiungere un "turista" virtuale che potrà, ad esempio, passeggiare nella navata principale, avvicinarsi all'abside e, perché no, curiosare dietro al sontuoso altare...

 
 Informazioni 
Vedi le ricostruzioni virtuali della Macchina sul sito ufficiale ...  »
 

La Redazione

Pavia, 23/06/2004 (2045)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool