Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 22 ottobre 2021 (163) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 2155 del 30 agosto 2004 (2134) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La doppia elica del DNA
La doppia elica del DNA

"Si dice che il 28 febbraio 1953 quando entro nell'Eagle pub a Cambridge, Francis Crick abbia esclamato: "Abbiamo trovato il segreto della vita!"
Certamente, anche se non proprio da quel giorno, grazie alla scoperta della struttura del DNA, la nostra maniera di concepire la vita stessa è cambiata e l'idea di spiegare il mondo attorno a noi come interazioni tra molecole ha trasformato la biologia e non solo.."

Così cita la locandina di questa mostra, che vuole ripercorrere alcuni passaggi che hanno condotto a questa importante scoperta e raccontare quali sono state le tappe fondamentali di un percorso che ci ha portati a conoscere l'intera sequenza del nostro DNA.

L'esposizione, promossa in Italia in occasione dell'anniversario della scoperta della struttura del DNA - e non a caso intitolata "La doppia elica del DNA - 50 anni dopo" - ha carattere itinerante ed è già stata proposta all'Università di Napoli, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e, successivamente, all'Istituto Europeo di Oncologia di Milano, al Palazzo del Bo di Padova e alla Centrale Montemartini di Roma.

Dell'allestimento pavese si è occupato il Dipartimento di Genetica e Microbiologia, congiuntamente all'Istituto di Genetica Molecolare del CNR, che l'inaugurerà il giorno 1 settembre alle ore 17.30.

 
 Informazioni 
Dove: Aula Foscolo, Palazzo Centrale dell'Università
Corso Strada Nuova, 65 - Pavia
Quando: dal 2 al 20 settembre 2004, nei seguenti orari:
lun.-ven.: 9.00-17.30, sabato: 9.00-13.00
Ingresso: gratuito.

Per informazioni:
Prof.ssa Guglielmina Nadia Ranzani
Direttore del Dipartimento di Genetica e Microbiologia dell'Università di Pavia
Tel.: 0382/505564
 

La Redazione

Pavia, 30/08/2004 (2155)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool