Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 28 maggio 2020 (992) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 2196 del 8 settembre 2004 (1946) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Gaber e la musica che gira intorno
Gaber e la musica che gira intorno

Utilizzando il titolo di una canzone di Fossati (La Musica che gira intorno, appunto) vorrei parlarvi di una serie di iniziative che, prendendo spunto dalla figura di Giorgio Gaber, si allargano a coprire (e riscoprire) settori della musica dimenticati, teatro e arrangiamenti.

Si tratta di tre manifestazioni che si concentrano (perlomeno nella fase di presentazione) venerdì 10 settembre nelle sale e nei portici del Castello Visconteo.

QUALCUNO ERA... GIORGIO GABER, è una Mostra fotografica itinerante ospitata in collaborazione con la Provincia di Pavia (Assessorato alla promozione delle Attività Culturali) dal Settore Cultura del Comune di Pavia nell'ambito delle manifestazioni della Festa del Ticino 2004.

La Mostra, nata da un progetto comune dell'Associazione Culturale Giorgio Gaber, del Comune di Roma e di quello di Rimini, si è inaugurata il 10 novembre 2003 in contemporanea a Rovigo e Grosseto.

Non solo uno strumento per ricordare il grande artista scomparso ma anche per mantenerne viva l'opera.

Suddivisa in 20 grandi pannelli bifacciali, la mostra ripercorre le varie tappe della carriera artistica di Giorgio Gaber. Annesso alla mostra, anche un lungometraggio (della durata di circa due ore) realizzato realizato da Gianni Borgna in collaborazione con RAI Teche.

E visto che di musica si tratta, in contemporanea (e in stretto contatto) con questa mostra se ne apre anche un'altra: Meglio Single, Viaggio nel mondo della musica leggera attraverso 50 anni di copertine dei 45 giri.

Chi ricorda ancora quei dischetti neri che giravano per le mani degli adolescenti fino a qualche decennio fa?

Soppiantati a metà degli anni '70 dagli LP, negli '80 dai Mix da 12' usati dai DJ e nei '90 dal CD, i 45 giri sono diventati oggetti da collezionismo, importanti non più tanto per la musica (ormai ristampata sui supporti più moderni) quanto per le copertine e il fascino che emanano riportando alla memoria epoche ed emozioni.

La grafica delle copertine per 45 giri se, all'inizio, era omologata e simile in tutti i paesi, con il passare del tempo assunse una sua specifica caratteristica e stile, spesso molto diversa da una nazione all'altra.

La grafica italiana ebbe una sua distinta e gloriosa epoca di fulgore, ben documentata dalle circa 260 copertine (e dischi) esposte che riportano alla mente tanti successi degli anni '60 e non solo; e se una vetrina è interamente dedicata (ovviamente) a Gaber, un'altra è riservata agli artisti della provincia di Pavia.

Inaugurate le due mostre alle 21.00 di venerdì 10 (rimarranno poi aperte sino al 19 settembre), alle 21 e 30 seguirà L'Illogica Allegria, una serata con il teatro canzone di Giorgio Gaber con Bruno Cerutti che ne reciterà i testi e i monologhi accompagnato dal gruppo degli Sciacalli (Mariano Nocito al contrabbasso, Ambrogio Dalò alla chitarra e Federico Redi alla batteria).

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 08/09/2004 (2196)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool