Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 9 luglio 2020 (899) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 2214 del 14 settembre 2004 (2787) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
II Cubismo. Rivoluzione e tradizione
II Cubismo. Rivoluzione e tradizione

S'intitola così la mostra visitabile al Palazzo di Diamanti di Ferrara, dal prossimo 3 ottobre.
La rassegna, prima grande esposizione dedicata al cubismo in Italia, illustra i momenti salienti dello sviluppo di una delle più importanti correnti artistiche di tutti i tempi, dalla sua nascita fino agli anni '20, ed è composta dai capolavori, provenienti dalle maggiori collezioni pubbliche e private d'Europa e d'America, di circa trenta artisti.
Agli ideatori del cubismo - Picasso e Braque - si affiancano Gris, Léger, Derain, Gleizes, Metzinger, Herbin, Laurens, Lipchitz ed altri ancora, le cui opere vengono proposte in suddivisione tematica (ritratto, paesaggio, natura morta e figura).

In occasione di tale esposizione, per sabato 16 e domenica 17 ottobre, gli Amici dei Musei propongono un week-end dedicato alla visita alla capitale degli estensi e alla mostra stessa.

Ricca di monumenti di notevole pregio, alla città di Ferrara sarà riservata la mattina di sabato, quando i partecipanti passeggeranno nella zona medievale della città...: il Castello, il Palazzo Comunale, il ghetto ebraico, Via delle Volte, la Cattedrale e il Palazzo dei Diamanti, risalente alla fine del '400, sede della mostra.

Visitata l'esposizione, proseguirà il tour di Ferrara in una parte della città rinascimentale.

Castello Estense

Domenica mattina di nuovo spazio alla visita alla città, alla scoperta, questa volta, dei Casa Romei, dimora privata quattrocentesca con interessanti affreschi, di Palazzo Schifanoia, famosa residenza estense dotata di un prestigioso ciclo di affreschi del '400, e della caratteristica cinta muraria, grazie a un percorso in pullman che attraverserà la città rinascimentale.

Nel pomeriggio sarà invece protagonista il Castello Estense, splendida residenza rinascimentale del duca e della sua corte, che sarà possibile visitare sia all'esterno sia all'interno e che in questo periodo ospita un'esposizione di marmi, provenienti dall'Ermitage di San Pietroburgo, un tempo facenti parte dell'appartamento di Alfonso I d'Este (i 34 rilievi marmorei che decoravano lo studiolo del Duca) approfondimento.

 
 Informazioni 
Quando: Termine per adesione e versamento della caparra sabato 18 settembre.
Partenza da Pavia alle ore 7.15 del 16 ottobre - rientro alle ore 20.00 circa del 17 ottobre 2004.
Quota di partecipazione: 175,00 euro per i soci (supplemento singola 15,00) e 185,00 per i non soci. (Comprensivo di: viaggio in pullman, cena e pernottamento in albergo, visita guidata alla città, ingressi ai monumenti più significativi e guide alla mostra)

Per informazioni e iscrizioni:
Tel: 0382/24375
e c/o Libreria "Fox book"
C.so Mazzini, 2 - Pavia

II Cubismo. Rivoluzione e tradizione
Dove: Palazzo dei Diamanti
Corso Ercole I d'Este, 21 - Ferrara
Quando: dal 3 ottobre 2004 al 9 gennaio 2005
Orari di apertura: dom.-gio.: 9.00-20.00, ven. e sab.: 9.00-24.00
24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio: 9.00-20.00
Ingresso: intero: 9,00 euro, ridotto: 7,50 euro (dai 6 ai 18 anni, over 65, studenti universitari, categorie convenzionate)
Per informazioni:
Tel.: 0532/209988
E-mail: diamanti@comune.fe.it
 

La Redazione

Pavia, 14/09/2004 (2214)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool