Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 3 giugno 2020 (1014) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Macadam: Latitudine incrociate
» Fabrizio Poggi & Chicken Mambo: Spaghetti Juke Joint
» Nat Soul Band: Not so bad
» Ho sbagliato secolo
» Far Out
» Shag’s Airport
» Blues, Blues e ancora Blues
» Accordiamoci
» Il leone nell’Arena
» Francesco Garolfi: Un posto nel mondo
» Alberto Tava: il nuovo disco Mediterraneo
» Il matrimonio che vorrei: da oggi a Pavia
» Reality: ma quando ANCHE a Pavia?
» Il rosso e il blu: scuola italiana...
» Magic Mike: quando è lui a spogliarsi...
» Giorgia, che sorpresa!
» I Beach Boys in Italia: c’ero anch’io!
» Wanna Be Startin’ Somethin’. Thriller rivisitato
» Il ritorno dell'uomo armonica
» Un disco tutto pavese per Woody Guthrie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 229 del 14 aprile 2002 (1803) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Elvis Costello - When I was cruel
Elvis Costello - When I was cruel

Ci sono occasioni in cui vengo riassalito da un dubbio ricorrente: ma i recensori ascoltano i dischi prima di scriverne?? Nel caso dell'ultimo disco di Costello il dubbio sembra assumere i contorni della certezza, quasi che tutti si siano limitati a riportare il comunicato stampa emesso dalla casa discografica, così che io stesso, prima di ascoltare il disco, mi ero convinto di trovarmi di fronte un certo tipo di prodotto che poi si è rivelato ben diverso.

Continuavo a leggere che Costello era tornato al rock ruvido e impulsivo degli inizi, quello che produceva con gli Attractions, quasi punk!

Elvis Costello

Posso concordare solo su un punto: Costello è tornato alle sue canzoni dopo ubriacature classicheggianti, duetti con soprani, avventure orchestrali con Bacharach e sconfinamenti Jazz con Bill Frisell; ma anche tutto questo è Costello e rappresenta il suo animo inquieto, il suo continuo sperimentare e mai come in quest'ultimo When I was Cruel si dimostra coraggioso nello sperimentare. Riacchiappa la semplicità del modo canzone per rioffrirla trasfigurata da un sottile gioco ritmico apparentemente semplice ma elaborato da un'elettronica intelligente e dosata. Usa anche un campionamento tratto da un brano di mina (Un Bacio è Troppo Poco) per costruirci sopra When I Was Cruel n.2.

E se il suono della sua chitarra d'annata è volutamente vecchio, sicuramente nuovo è il modo di accoppiarla a bassi sintetici.

Un disco di canzoni apparentemente semplici che nascondono gioielli di perfezione creativa che vanno dal pop al blues al rock, ma tutte recanti il chiaro marchio di fabbrica di qualità firmato Elvis Costello.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 14/04/2002 (229)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool