Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 16 gennaio 2019 (377) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile
» "Hors d'Oeuvre"Assaggi di opere ed artisti dalla Permanente di Milano
» L’eccezione del blu/ frammenti di William Xerra
» Uliano Lucas. La vita e nient'altro
» Mino Milani: una città, la guerra, la giovinezza
» Incontri d’Arte: Sergio Alberti
» Il Morbo di Violetta: Carlo Forlanini e la prima vittoria sulla tubercolosi
» All you need is rock
» "Batticuore", la mostra di Antonio Pronostico
» Elliott Erwitt. Icons
» Maugeri In Arte. Mostra di Vittorio Valente
» Il colore del silenzio
» We are here - Caroline Gavazzi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Laboratorio di calligrafia
» Inciampare per Ricordare
» Corso di Fotografia Digitale
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» 515 storie con Fabrizio De André
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Booktrailer Contest
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» Conversazione pavese con Jole Garuti
» «e così spero di te»
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Dialoghi sulle mummie
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 2297 del 8 ottobre 2004 (1809) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Soldatini di piombo
Particolare della cartolina della mostra

Sono oltre 500 i soldatini e 50 i nuovi oggetti, messi a disposizione per l'occasione da 30 collezionisti e modellisti pavesi e del nord Italia, che costituiscono la mostra "Gli eserciti italiani dalla Repubblica Cisalpina alla Repubblica Italiana (1797 - 2004)".

Inaugurata la scorsa domenica, la mostra di soldatini di piombo allestita presso il Castello Visconteo in Pavia, è nata da un'idea di Antonio Manidi, che ne ha anche curati progetto e realizzazione per l'Associazione Italiana Medioevo in Miniatura e del Soldatino Storico.

L'esposizione, patrocinata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia, ha lo scopo di avvicinare i giovani alla storia fornendo loro lo spunto per un nuovo modo di conoscere ciò che normalmente viene letto in modo asettico letto sui libri di scuola.

Le ricostruzioni delle varie uniformi dei vari Corpi di Stato sono davvero spettacolari, osservandole si può capire che dietro la realizzazione di ogni soldatino o scenetta, oltre all'abilità della scultura e della pittura di ogni singolo modellista, c'è una conoscenza ben specifica del periodo che si illustra ed una perfetta ed accurata ricerca storica: dal giuramento di fedeltà alla Repubblica Cisalpina, il 9 luglio 1797 all'attuale guerra in Iraq.

Ad affiancare i soldatini, a completamento della mostra, si potranno ammirare, documenti, armi ed uniformi.

 
 Informazioni 
Dove: Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia
c/o le sale adibite a Museo del Risorgimento
Quando: fino al 31 ottobre 2004, nei seguenti orari:
mar.-dom.: 10.00-17.50, chiuso il lunedì.
 

La Redazione

Pavia, 08/10/2004 (2297)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool