Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 27 ottobre 2020 (176) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Francia 2010 che delusione!
» Dalla Russia con 'cantore'
» Sanremo '06 - Il giorno dopo
» Paese che vai... musica che trovi
» Concorsi e concorrenti
» Festival di Sanremo 2005
» Polonia tra metal e kletzmer
» SpaziomusicaSpaziobruno
» Pavesi in India
» Satellite of love - Ultimo atto
» Novità in casa Lizard
» Chi giudica chi?
» Callegari e il remix di Silvestri
» Bergamo, Pavia, la calca e Tarkovskij
» Ma guarda un po'!
» Sanremo 2004 Luci ed Ombre
» Conversazione con Sironi
» Premiato musicista pavese
» La musica negli U.S.A
» UVMMS - Nuovo disco e concerti

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 2559 del 12 gennaio 2005 (4233) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Guido Mazzon Torna a Pavia
Guido Mazzon Torna a Pavia

Guido Mazzon, che da qualche anno aveva lasciato la nostra città non solo con la mancanza di concerti ma anche in maniera "fisica" (cambiando residenza), è tornato a vivere a Pavia.

A dire la verità c'era già stato un prologo a questa decisione quando, nel Settembre di quest'anno, si era esibito nella rassegna Vuldstock con i Jerrinez, gruppo di rock milanese in cui milita il figlio Michele alla batteria.

Allontanatosi dalla nostra città in cerca di spunti, atmosfere e nuove esperienze, Guido torna a Pavia rappacificato con questa atmosfera sonnolenta.

La sua presenza a Pavia potrebbe rappresentare un polo catalizzatore per i jazzisti pavesi e dare il via a nuove iniziative e progetti musicali.

Guido Mazzon, trombettista e compositore, intraprende giovanissimo gli studi sotto la guida di Alvaro Persenico, prima tromba dell'Orchestra della Scala di Milano. Partecipa alle prime esperienze di free-jazz in Italia alla fine degli anni '60 ed inizia la sua attività musicale nel '70 alla guida del Gruppo Contemporaneo, storica formazione del Nuovo Jazz Italiano.

Come solista e compositore alla guida di proprie formazioni partecipa ad innumerevoli festival internazionali di jazz. Ha collaborato con i maggiori esponenti della musica improvvisata europea e americana (ad es.Cecil Taylor Euro-American Group), con Umberto Petrin, Andrea Centazzo, Mario Schiano, Michel Godard e tantissimi altri ancora.

Si esibisce in "Solo Performance" con attori, poeti, danzatori ed artisti visivi. Dal 1990 fa parte come solista e compositore dell'Italian Instabile Orchestra. Nel 2000 partecipa al progetto di Piera Principe "La poesia della vita" con la performance "L'eredità ideale", dedicata al cugino Pier Paolo Pasolini (ricorda che fu proprio lui a dargli i soldi per comperare la sua prima tromba "seria").

Guido Mazzon

Tiene seminari e stages sull'improvvisazione e la composizione nell'ambito del jazz contemporaneo. Con la danzatrice e coreografa Piera Principe ha realizzato nel 2004 "Apro il Silenzio", concerto-performance che prende spunto dalla "Via crucis" di Franz Liszt. Guido Mazzon, fra i protagonisti del nuovo jazz italiano sorto negli anni Settanta, spicca per quel rigore progettuale che lo ha portato ad esprimersi attraverso una musica che si colloca nell'ambito di un linguaggio squisitamente jazzistico, con riverberi della più autentica tradizione blues e gospel.

Dopo il suo ultimo disco, Flames Frames uscito nel 2002, nel 2004 ha pubblicato il nuovo lavoro con Cecil Taylor & Italian Instabile Orchestra - The owner of the river bank.

Bentornato Guido.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 12/01/2005 (2559)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool