Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 23 ottobre 2020 (175) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 2775 del 11 marzo 2005 (3297) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Guido Mazzon senza frontiere
Guido Mazzon senza frontiere

Vi avevo già annunciato il ritorno, in "quel" di Pavia, del noto jazzista Guido Mazzon. Mazzon non è tornato solo ad abitare a Pavia, ma ha tutta l'intenzione di interagire con la città per la sua ricerca musicale.

Il risultato è una serata-laboratorio in cui sviluppare sperimentazioni musicali di commistione tra la musica jazz e "il tutto".

Guido non si vuol limitare a coinvolgere musicisti (pavesi e non, italiani e stranieri) ma anche esponenti di altre arti espressive: una ricerca a 360 gradi per cercare di "smuovere un po' le acque stagnanti".

Ben venga dunque questa sua iniziativa che, dal 15 marzo, avrà un appuntamento fissato ogni martedì a Spaziomusica (Pavia). Il laboratorio avrà luogo dalle 20 alle 21 e 30 e poi, alle 22, ne sarà presentato in concerto il risultato.

Mazzon userà un gruppo "di base" per coinvolgere gli altri artisti così composto: Guido Mazzon (tromba), Federico Cumar (trombone), Persio Tincani (contrabbasso) e Luigi Scuri (batteria).

Ospite della prima serata sarà il sassofonista pavese Gianni Mimmo.

Credo che un'iniziativa di questo genere meriti tutta l'attenzione e il sostegno possibile.

Sta poi al pubblico capirne ed apprezzarne le potenzialità.

 
 Informazioni 
Dove: Spaziomusica, via Faruffini, 5 - Pavia
Quando: 1° appuntamento martedì 15 marzo 2005, a partire dalle ore 20.00
 

Furio Sollazzi

Pavia, 11/03/2005 (2775)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool