Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (934) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Due elefanti rossi in piazza...
» Porte Aperte
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» Tutti in TV!
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 2836 del 25 marzo 2005 (3680) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pavia Jazz Orchestra in Sudamerica
Pavia Jazz Orchestra in Sudamerica

Se pur abituati alle scoribande all'estero dei Riverboat Stompers, alle sorprese del camaleontico Tamboo e alle colte composizioni di Mariano Nocito, non ci si aspettava certo che dall'unione di tutte queste forze nascesse una nuova realtà musicale pavese; cosa che invece è regolarmente avvenuta (e ci fa enormemente piacere).

La Pavia Jazz Orchestra vede uniti, oltre ai già citati Tamboo e Mariano Nocito, Claudio Perelli, Achille Legnazzi (Riverboat), Andres Villani e Gianluca Di Ienno.

Dopo una prima tournè in India e Marocco, i sei sono partiti per il Sudamerica dove hanno tenuto concerti in Argentina e Uruguay.
Con il patrocinio del Presidente della Provincia di Pavia Silvio Beretta e l'appoggio del direttore della Fondazione Sartirana Arte Giorgio Forni, grazie all'intervento dei Consolati Italiani e gli Istituti Italiani di Cultura in Argentina e Uruguay i concerti tenuti a Buenos Aires, Cordoba e Montevideo sono stati un vero trionfo.

Ripresi da RAI Sat International, riportati sui quotidiani di queste grandi capitali, rincorsi dal pubblico a ricerca di autografi, i nostri pavesi sono ritornati frastornati e felici, raccontando meraviglie di questi posti lontani.

Hanno anche approfittato del tour per presentare il loro primo CD (appena pubblicato -ma io non l'ho ancora ascoltato-) "Besame Mucho".
Inseriti nei programmi ufficiali insieme a Paolo Fresu ed Enrico Rava, hanno calcato i palchi di prestigiosi teatri e sale da concerto.
Dunque... è proprio vero che per avere successo bisogna andarsene da Pavia!
Eh sì, "Nemo Profeta In Patria".

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 25/03/2005 (2836)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool