Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 ottobre 2021 (260) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 2931 del 21 aprile 2005 (3009) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Senza Marca
Senza Marca

Senza marca... ma firmate da artisti contemporanei di rilievo, le opere che, da domani, saranno in esposizione nella galleria del Collegio Cairoli in Pavia.

Senza marca, senza titolo ed etichette, senza costrizioni, a ruota libera ha un po' il sapore di una sfida, di una provocazione, "che poi in fondo è quello che trasmettono le opere esposte, una quindicina in tutto", così le presenta Renzo Basora, il curatore della mostra.

Cinque i nomi (sei in realtà gli artisti) degli autori che, giocando con l'arte, e mettono in gioco loro stessi, scherzano, si divertono, si esprimono..
Fino alla metà di maggio sarà possibile ammirare le opere di:

Violet - Un'opera di Lorenzo Alagio

Lorenzo Alagio, artista "nostrano" (nato a S. Cipriano Po nel 1956), che vive e lavora a Stradella, che incide le sue sculture, "tatuandole" con mappe cittadine e cartine geografiche, indicazioni toponomastiche e isobate di mari e oceani...


Una 'fatina' di Corrado Bonomi

Corrado Bonomi (Novara, 1956), con le sue "Fatine fatate fatali" calate in un contesti paradossali, così come paradossali, ironiche e ciniche sono tutte le opere - sospese tra realtà e fantasia - di questo artista.



Le 'tegole' di De Carolis

Mario De Carolis, marchigiano trapiantato a Brescia, che con le sue installazioni crea un dialogo tra oggetto e spazio.. tra la sue opere ricorre il tema della visione.. della memoria visiva (come vecchie fotografie sfocate, segno del filtro che il cervello interpone tra l'oggetto e la sua immagine), della memoria arcaica (come le vecchie tegole in materiale povero che una verniciatura dorata trasforma in feticci).

Una 'figura' di Gianna Gheich

Gianna Gheich, scultrice di Pavia, che realizza figure trasparenti su cui si stratificano reti metalliche, catrame, stucco e qualsiasi oggetto di recupero, e lo spazio interno, vuoto, può essere liberamente colmato, azzerato, segno inequivocabile dell'inquietudine esistenziale che pervade le sue raffigurazioni, della ricerca disperata di un'identità..

I 'Capricci' dei Plumcake

Plumcake, sigla sotto si celano Romolo Pallotta e Claudio Ragni, di cui dicono che "costituiscono l'episodio più caratteristico del fronte iconico dell'arte. Attraverso di loro il gusto pop, la sfida al kitsch, il recupero degli stereotipi cari ai fumetti ed alla pubblicità e dei simboli dall'immediato impatto comunicativo fanno un trionfale reingresso sulla scena contemporanea".

 
 Informazioni 
Senza Marca

Dove: Galleria del Collegio Cairoli
Piazza Cairoli, 1 - Pavia
Quando: da venerdì 22 aprile (inaugurazione ore 18.00) fino al 13 maggio 2005 - Lun.- ven.: 17.00-19.30
Ingresso: libero
 

La Redazione

Pavia, 21/04/2005 (2931)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool