Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 dicembre 2019 (234) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Lucio Dalla - Caro Amico Ti Scrivo…
» "Buccy"
» Ciao Franco!
» Addio Giorgio
» Concerto del trio FolKlezmer
» Concerto per ricordare
» Addio a Claudio... con lo spettacolo nel cuore
» Fiocchi d'Oliva in musica
» Addio Johnny Sax
» In ricordo di Augusto Daolio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 302 del 7 ottobre 2002 (2302) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Beatles 40 anni di Love Me Do
Beatles 40 anni di Love Me Do

5 ottobre 1962, 40 anni fa cominciò la leggenda: in quel giorno, in Inghilterra, veniva pubblicato "Love Me Do/P.S. I Love You", il primo 45 giri dei Beatles.

Brian Epstein, il manager, aveva deciso di spingere il disco nelle classifiche ordinandone 10 mila copie per il suo negozio (copie che in gran parte tenne nascoste sotto il banco). Per George Martin, la canzone era così debole che ne fece incidere una seconda versione per l'album. Secondo George Martin, il produttore, Ringo non era in grado di tenere il tempo e decise di affidare la batteria a Andy White, un musicista di sala, relegando il "titolare" al tamburello (alla fine Ringo incise la versione storica).

In Italia quel singolo non venne nemmeno pubblicato. Fu "Please Please Me" il primo 45 giri dei Beatles ad arrivare nei nostri negozi, mentre per ascoltare "Love Me Do" fu necessario attendere sino al 26 novembre 1963 con l'uscita dell'album "The Beatles".

E' rimasto comunque il primo singolo pubblicato dai Beatles e gli anni gli hanno reso giustizia, tanto è vero che in questi quindici giorni, in tutto il mondo si tengono celebrazioni di vario genere.

Venerdì 4 Ottobre RAI 2 ha trasmesso un bel programma, condotto dai Pooh, con alcuni filmati inediti (veramente bellissimi) dei concerti italiani dei Fab Four.

A Milano si è aperta una mostra di copertine (vedi articolo Musica in mostra) in cui quelle dei Beatles fanno la parte del leone.

A Roma si stanno tenendo due settimane di festeggiamenti con mostre e spettacoli. Film, concerti e mostre per festeggiare i quarant'anni di "Love Me Do". La rassegna, organizzata dal Comune, curata da Vincenzo Mollica e Alessandro Nicosia (e, tra gli altri, dai Beatlesiani d'Italia Associati che, proprio quest'anno, festeggiano i dieci anni di attività), fino al 21 ottobre presenterà esibizioni di cover band, proiezioni di film dei Beatles.

L'Auditorium ospiterà i concerti più importanti. Sabato, Red Ronnie presenterà uno show (in onda su Italia 1 l'8 ottobre) con Gino Paoli, 883, Rossana Casale, Formula 3, Edoardo Bennato, gli Stadio, Alexia, Fausto Leali. Il 20, invece, canterà Donovan, folk-singer celebre negli anni '60. Il 21 al Teatro Brancaccio, Gigi Proietti, Claudia Gerini e Nancy Brilli interpreteranno pezzi dei Beatles. Fra gli altri appuntamenti, da sabato al Vittoriano, la mostra "Immaginazione Beatles": oltre 50 opere di artisti come Alan Aldrige, anche curatore, Folon, Erté.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 07/10/2002 (302)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool