Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (903) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Oscar 2012!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 306 del 4 aprile 2001 (2038) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Notizie dai Fab
Notizie dai Fab

Una ridda di notizie sta circolando, in questo periodo su Internet attorno ai tre Beatles superstiti e alle loro presunte (o appurate) future uscite discografiche.

Partiamo con Paul McCartney:

Macca ha inciso "It's All Right Mama" per un disco celebrativo della Sun Record insieme a Scotty Moore e al gruppo di Elvis. Nell'album compaiono anche Jeff Beck, Jimmy Page, gli Aerosmith e altri.

Sempre Paul ha inciso un brano per l'album tributo a Ian Dury che sarà pubblicato il 7 aprile.

Ai primi di maggio verrà pubblicato dalla EMI "Wingspan", un CD doppio antologico dei Wings e verrà messo in onda dalla ABC un programma di più di due ore sul gruppo di Macca. Questo film-documentario verrà messo in vendita così come il doppio CD che dovrebbe costare come un CD solo.

Nell'ultima doppia antologia di Peter & Gordon compaiono anche alcuni demo inediti di Paul il quale, attorno all'8 Dicembre del 2000, è stato visto negli studi di Abbey Road per incidere, con una grande orchestra, tre nuovi brani per il prossimo album. Assicurano che si tratta di tre "ballads", quelle che a Macca vengono meglio (di solito).

In Febbraio 2001 si è invece recato presso i vecchi studios della A&M a Hollywood (Los Angeles) dove ha passato tre settimane in sala di registrazione con il produttore David Kahne e l'ingegnere del suono Geoff Emerick.

Mentre era a L.A. Paul ha ricevuto la visita di Laurence Juber (ex chitarrista dei suoi Wings) con cui si è intrattenuto per più di tre ore, senza però suonare alcunchè. Juber ha però potuto ascoltare uno dei nuovi brani che ha definito "very Linda inspired". In effetti si è saputo che l'album conterrà sicuramente uno o più brani dedicati a Linda. Un altro brano è stato descritto come un rock psichedelico di 6 minuti e mezzo.

L'album potrebbe essere completato entro giugno, ma la data di pubblicazione è ancora incerta: prima si parlava dei primi mesi del 2002 ma adesso...

Passiamo ora a George Harrison.

George Harrison - All things must pass

È stata da poco messa in commercio l'edizione rimasterizzata del triplo album "All Things Must Pass" ; il disco è rimasto il suo capolavoro e contiene la famosa My Sweet Lord che tanto costò al nostro George quando venne condannato per plagio nei confronti del brano "She's So Fine" delle Chiffons (un gruppo femminile di colore dei primi anni '60).

Il disco guadagna molto dalla rimasterizzazione, specialmente per i brani che erano contenuti nel terzo LP (tutte sessions improvvisate con gente come Eric Clapton, Ginger Backer, Billy Preston, Dave Mason, Gary Wright) che erano stati un po' trascurati nell'edizione originale e che qui trovano posto nel secondo CD occupandolo per intero.

Nuovo anche il libretto interno che mostra due foto di Harrison riprese nello stesso corridoio di casa sua a distanza di trent'anni: impietoso il confronto.

George Harrison

Imperdibili, invece, le bonus tracks che si trovano nel primo dei due CD che compongono il cofanetto. Tra queste la più interessante è I Live for You, un brano che era stato inciso e mai inserito nell'album: un vero inedito. Beware of Darkness è una demo che George aveva inciso per far sentire il pezzo a Phil Spector; Let It Down è un'altra demo con aggiunte fatte adesso e What is Life è una base musicale con in più una tromba e un oboe che non compaiono nella versione definitiva. My Sweet Lord 2000 è invece una nuova versione incisa apposta per questa riedizione e cantata a due voci con Sam Brown.

Onestamente, poteva farne a meno!

Il disco, comunque rimane un capolavoro ed è giusto che venga riscoperto da chi non l'aveva apprezzato all'epoca.

George ha dichiarato di avere materiale per almeno tre album, ma ancora tutto in forma non completa. Di una cosa è certo: non vuole più lavorare con Jeff Lynne. Non sopporta più che gli trasformi le canzoni in brani della Electric Light Orchestra. In più non tollera l'uso delle drum machines: "Ogni volta che sento una batteria elettronica, mi prende una profonda tristezza! Su questo nuovo album potrete ascoltare chitarre, bassi, batterie e nessun computer.Tutti possono fare musica con il computer oggi; è una cosa che odio!".

Ha anche affermato che gli piacerebbe incidere qualche cosa con suo figlio che (a detta sua) ha una splendida voce ma teme le reazioni del pubblico di fronte ai "figli d'arte" e porta l'esempio di Julian Lennon.

Passiamo infine a Ringo.

Ringo Starr

E' stata annunciata la sua nuova tourné estiva che prenderà il via il 26 Giugno e finirà il 3 Settembre includendo New York, Minneapolis e Las Vegas.

Ringo ha dichiarato di voler introdurre in scaletta parecchi brani della sua produzione che non ha mai eseguito dal vivo. Anche la sua All Starrs sarà totalmente rinnovata: entreranno, infatti, Sheila E.(Prince) alle percussioni, Greg Lake (ELP) al basso, Roger Hodgson (Supertramp) alla chitarra, Ian Hunter (Moot The Hoople) ancora alla chitarra e Howard Jones alle tastiere. Ovviamente, come è successo per i precedenti membri della band, ognuno di loro avrà la possibilità di interpretare i propri successi personali; ecco così che entreranno in scaletta brani come Lucky Man, Goodbye Stranger, The Logical Song e All The Youg Dudes.

L'itinerario completo del Tour sarà comunicato al più presto; intanto si attende l'uscita in DVD dei filmati corrispondenti al cofanetto antologico appena pubblicato: "The Anthology..So Far" è una raccolta di brani eseguiti dal vivo con la All Stars Band che, nelle sue varie formazioni, annovera nomi quali Gary Brooker (Procol Harum), Jack Bruce (Cream), Eric Carmen, Clarence Clemons (E-Street Band), Rick Danko e Levon Helm (The Band), Dr.John, Peter Frampton, John Entwistle (The Who), Billy Preston, Simon Kirke (Free), Nils Lofgren, Joe Walsh e Timothy B.Shmidt (Eagles) e lo stesso figlio di Ringo, Zac Starkey più tutta un'altra serie di nomi illustri.

Le registrazioni coprono gli anni che vanno dal 1989 al 2000 e comprendono parecchi inediti e comprendono versioni dei brani tratti dagli album "solo" di Ringo, alcuni brani dei Beatles, e brani tratti dai repertori dei gruppi di provenienza dei singoli ospiti. Così possiamo trovare accanto a brani come It Don't Come Easy, Photograph e I'm The Greatest versioni di Yellow Submarine e Act Naturally, come Whiter Shade Of Pale, Show Me The Way, Sunshine of Your Love, Desperado e All By Myself.

Non sarà un album fondamentale ma è sicuramente suonato e cantato molto bene, è divertente e interessante e finisce con l'essere una sorta di "bigino" di storia della musica rock.

E questo è tutto!

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 04/04/2001 (306)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool