Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 19 settembre 2020 (957) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Ultrasound Piccola Grande Etichetta
» Suoni dell'altro mondo al Passo Penice
» Il muto dall'accia al collo
» Puliamo il mondo 2003
» I Back to the Beatles per Marco Pazzi
» Il catalogo dell'800
» Ludovico Sinistrari e la demonialità
» Sirene
» Orologi solari & meridiane
» La Torre che non c'è più
» La Torre Civica
» La Torre Civica - Galleria Fotografica
» La salsiccia del Ponte
» Non è mai troppo tardi
» Natale Pop Live 2001
» Siamo ancora "in alto mare", ma va un pò meglio
» La mostra della laguna colpisce ancora
» Il vino nei secoli
» Palazzo o grotta?
» Antichi sapori: il formaggio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 31 del 23 novembre 2001 (3860) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Vino e cibo al top!
Vino e cibo al top!

Settimana ricca di soddisfazioni per l'enogastronomia pavese, grazie alle tante "nominations" che le due guide dell'Espresso - Guida dell'Espresso 2002 (per i ristoranti) e Guida ai Vini (per enologia) - hanno riservato agli addetti ai lavori della nostra Provincia!

Per quanto riguarda i ristoranti della nostra città, due i migliori in assoluto: L'Osteria del Naviglio con la sua cucina buona e raffinata (cannelloni alle cappesante, zucchine con mousseline di patate, flan al cioccolato amaro con salsa al cioccolato bianco), e l'elegante Ristorante Al Cigno dove lo chef Angelo Cassanelli ha sedotto i "buongustai dell'Espresso" con il suo sorbetto di ostriche e gli gnocchi farciti di ricotta stagionata nel fieno al burro.

Ma il re dei ristoranti pavesi è "La locanda Vecchia Pavia"di Certosa con un punteggio complessivo di poco sotto a quello ottenuto da Gualtiero Marchesi!

New entry per i ristoranti "Sotto i portici" di Varzi; e "Osteria della Malora", "Trattoria Ressi" e "Incontro" di Pavia; mentre l'unico ristorante che si può fregiare del simbolo del canguro - che simboleggia il salto di qualità in cucina - è la "Locanda dei Beccaria" di Montù dove rimarrete senza parole davanti ad un piatto di ravioli d'anatra al burro o di rognone e funghi al Marsala stravecchio.

Tra i promossi anche la "Locanda dei Frati" di Belgioioso, "Prato Gaio" di Montecalvo Verseggia, "La locanda il Borgo" a Borgarello.

Il simbolo della bottiglia - ad indicare un locale che presta una particolare attenzione nella scelta dei vini - i "severi" giudici lo hanno assegnato solamente a sei ristoranti pavesi dei diciannove citati, tra questi il ristorante di Montescano "Al Pino" e quello di Vigevano "I Castagni".

 
 Informazioni 
 

Delia Giribaldi

Pavia, 23/11/2001 (31)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool